Giornata Mondiale del Rifugiato al Teatro India

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato,  l’Istituzione Biblioteche di Roma - Servizio Intercultura,  giovedì 20 giugno 2019 a partire dalle ore 17, organizza l'evento Giornata Mondiale del Rifugiato 2019 – Raccontare le buone pratiche e l’inclusione.

Giunta alla V edizione, l’iniziativa, promossa dall'Assessorato promossa alla Crescita Culturale si svolge per il secondo anno consecutivo nell’area esterna del Teatro India, Lungotevere Vittorio Gassman 1, in collaborazione con il Teatro di Roma. Sul palcoscenico letteratura, performance di danza e teatro, musica, moda e testimonianze di rifugiati e operatori del settore. Inoltre laboratori per adulti e bambini, banchetti informativi e stand di artigianato. Ad arricchire la serata già piena di contenuti, la conduzione di Luca Attanasio, giornalista ed esperto di immigrazione, autore del libro Il bagaglio. Storie e numeri del fenomeno dei migranti non accompagnati (Albeggi, 2019).

La Giornata Mondiale del Rifugiato è un appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione dei milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da violenze e guerre, lasciano la propria casa e i propri affetti affrontando pericoli enormi anche durante la fuga per la vita.

Il programma

Il programma di questa edizione vuole dare spazio alle iniziative e ai progetti nati con l’intento di creare percorsi di formazione e inclusione lavorativa per rifugiati e richiedenti asilo, mettendo in luce e potenziando abilità professionali, artigianali, culinarie, artistiche e non solo.

Alle ore 17,30, dopo i saluti istituzionali dell’Istituzione Biblioteche di Roma e del Teatro di Roma, la giornata prosegue con gli interventi di UNHCR, Mediterranea, Medu, Baobab Experience, Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi – CNCM Coordinamento Nazionale delle Comunità per i Minorenni, Barikamà, Refugees Welcome, Amin Nour, regista e attore di origine somala, Mario Tozzi, geologo e conduttore televisivo, a introdurre un tema di cui si parla poco, i cambiamenti climatici all’origine del fenomeno delle migrazioni ambientali.

Alle preziose testimonianze si alternano performance artistiche di vario genere: letture teatralizzate di ArteStudio in collaborazione con CivicoZero, letture del poeta maliano Soumaila Diawara; musiche di Andrea Satta e Angelo Pelini dei Têtes de Bois e della Medu Music Band, danza di Ashai Lombardo Arop, artista italo-sudsudanese, sfilata di moda africana a cura dello stilista nigeriano Nosa con una performance di Sonny Olumati, ballerino e inviato Rai.

In programma alle ore 18 anche attività che coinvolgono direttamente il pubblico: l’associazione Mediterranea conduce Playground, laboratorio di design in cui i partecipanti vengono chiamati a progettare un’area giochi a tema interculturale. Il laboratorio è aperto ad adulti e ragazzi dai 10 anni in su.

Si rivolge invece a bambini dai 5 ai 10 anni il laboratorio teatrale sul libro Lina e il canto del mare di Flora Farina e Laura Riccioli, organizzato dalle autrici in collaborazione con Refugees Welcome.

La serata prosegue alle ore 21 con lo spettacolo Chiamami X, liberamente tratto da Una Tempesta di Aimé Césaire, esito del laboratorio di teatro comunitario condotto con un gruppo di rifugiati e richiedenti asilo della scuola di italiano di Asinitas, da Sergio Giuseppe Scarlatella e Assunta Nugnes.

Presenti nell’area numerosi banchetti con materiale informativo delle associazioni e prodotti artigianali in vendita. Di seguito la lista delle associazioni, delle Cooperative e degli artisti partecipanti:

Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo (ASCS), Amal for education, Amnesty International, Baobab Experience, Barikamà, CCE (Consulta delle Chiese Evangeliche di Roma) - Sportello Lavoro, Civico Zero, Cultura4You, Emergency, Gustamundo, Hummustown, K_Alma Falegnameria Sociale, Intersos, Mariarty, Medici Senza Frontiere, Mediterranea, Medu, OneWorldKitchen, Progetto Coloriage, RefugeeScArt, Refugees Welcome, Save the Children, Yemisi Adeboye.

Sarà presente un punto di raccolta Baobab. Per la lista degli oggetti da donare consultare il sito: https://baobabexperience.org/raccolta-donazioni/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Sala Europa: viaggio in tradizioni e culture del Vecchio Continente alla Casa del Cinema

    • dal 26 ottobre 2020 al 8 febbraio 2021
    • Casa del Cinema

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento