Festa alla Casa del cinema per i 60 anni di carriera del jazzista Giovanni Tommaso

“La musica in Italia si divide in prima di Giovanni Tommaso e con Giovanni Tommaso”. Nelle parole emblematiche pronunciate da Enrico Rava nel docu film: “Giovanni Tommaso: La Coppa del Jazz” realizzato dalla figlia Vivian per celebrare i 60 anni di carriera del padre, si intercetta il senso profondo dell’omaggio che sabato 21 dicembre alle 20.30 la Casa del Cinema di Roma dedicherà ad uno dei miti del jazz italiano.

Una festa a sorpresa dedicata a Giovanni Tommaso

Sarà una vera e propria festa a sorpresa con colleghi e amici, quella che Vivian Tommaso dedicherà al padre Giovanni, contrabbassista, compositore e leader (anche se lui non ha mai amato definirsi così) di prestigiosi complessi che hanno attraversato la storia del jazz italiano, e non solo, dalla fine degli anni Cinquanta ad oggi. Dal Quintetto di Lucca al Perigeo, primo gruppo di jazz rock sorto in Italia, ad un numero infinito di collaborazioni con grandi del jazz: MaxRoach, Abbey Lincoln, Chet Baker, John Lewis, Lee Konitz, Dexter Gordon, Johnny Griffin, Steve Lacye e molti altri. Giovanni Tommaso, dagli anni Sessanta  rappresenta il jazz italiano nel mondo. Ma non solo. Sono tanti i giovani talenti che si sono rivelati e formati alla sua scuola. Sessant'anni di jazz senza interruzioni, fra Italia, Stati Uniti, Europa e il mondo intero.

Sono davvero molto emozionata per questo tributo a mio padre in occasione di 60 anni di carriera”, dichiara Vivian Tommaso che, oltre al padre, durante la serata accoglierà sul palco della Casa del Cinema amici e conoscenti dell’artista. Si alterneranno testimonianze di Rita Marcotulli, Bruno Biriaco e tanti altri, ricevuti dalla figlia e da Adriano Mazzoletti che conobbe Giovanni nel giugno 1958 quando nel corso della quinta serata del 2° Festival del jazz di Roma, presentato da Enzo Tortora e organizzato dallo stesso Mazzoletti e da Carlo Peroni al Teatro Quirino, vinse, con il Quintetto di Lucca, la Coppa “New Stars” messa in palio dalla Federazione Italiana del Jazz. Due anni dopo, sempre con il Quintetto, vinse la 1° edizione della Coppa del Jazz radiofonica, mettendosi definitivamente in luce nel mondo del jazz italiano. Fino ad arrivare alla “grande esperienza formativa” vissuta a New York. Al suo ritorno dal viaggio nella Grande Mela, Giovanni Tommaso era considerato il miglior contrabbassista italiano, così quando la Rai decise di elevare il jazz a stagione concertistica, come faceva con la musica sinfonica, formò quella sezione ritmica da sogno con Franco D'Andrea e Bruno Biriaco, per accompagnare i grandi solisti americani.

La serata del 21 comprenderà la proiezione del film di Vivian “Giovanni Tommaso: La coppa del jazz” un documentario di 80 minuti dove si ascolteranno momenti importanti della sua musica e in cui amici e colleghi esprimeranno la loro ammirazione e affetto per questo grande jazz man italiano. Se nel titolo si fa riferimento al prestigioso premio vinto con il gruppo “Quintetto di Lucca”, con il sottotitolo successivamente scelto “Largo ai Grandi” ci si è voluti concentrare sul viaggio percorso dalla figlia per realizzarlo e che le ha dato il privilegio di incontrare i più importanti musicisti e non solo. “Con gli occhi e il cuore pieni di passione mi hanno raccontato esperienze musicali, aneddoti divertenti, mai svelati prima, tracciando un'epoca musicale unica, che continuano a percorrere con grande passione. E’ stato un privilegio chi mi ha arricchita umanamente, e non solo. Starei ad ascoltarli per ore. Anche i giovani artisti possono trarne Grande ispirazione!” – conclude Vivian Tommaso.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Scientific Park VII: scienziati fantastici e dove trovarli

    • da domani
    • Gratis
    • dal 24 al 25 ottobre 2020
    • PARCO REGIONALE DELL'APPIA ANTICA – EX CARTIERA LATINA
  • "Umanità in marcia": il sesto Memorial Stefano Cucchi a Roma

    • Gratis
    • dal 1 al 25 ottobre 2020
    • Luoghi vari

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • "Dinosauri in carne e ossa" nell'Oasi WWF di Fregene

    • dal 22 marzo 2019 al 16 novembre 2020
    • Oasi WWF Macchiagrande
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento