Festa della Donna: ecco come si festeggia a Roma

La Capitale si tinge di rosa e regala alle donne serate di cinema, arte, cultura, spettacoli, passeggiate. E addirittura le stelle

La festa della donna: festeggiata per la prima volta nel 28 febbraio 1909,  secondo una leggenda sembra sia nata in memoria di alcune operaie morte nel rogo di una fabbrica di New York. Negli vari anni ha acquisito sempre più una valenza sociale e politica per simboleggiare le lotte contro le discriminazioni e le violenze, e poi per festeggiare il raggiungimento di diritti civili e politici. 
In Italia la data ufficiale della festa è l'8 marzo e Roma si prepara con iniziative, incontri e campagne di sensibilizzazione, per onorare questa ricorrenza.   

Le Biblioteche di Roma dedicheranno alla giornata delle donne una serie di incontri, proiezioni, presentazioni di libri, musica e letture. "Ispirare il cambiamento" è lo slogan, approvato dal Comitato internazionale dell'8 marzo, per l'iniziativa di quest'anno. Bisogna "incoraggiare l'attivismo delle donne e tutelare le conquiste fatte, ispirando ripetuti cambiamenti". Gli incontri sono rivolti a tutti, donne e anche ai bambini per una proposta di sensibilizzazione rivolta a tutti gli strati della società.

'Generazioni di donne' è, invece, un'iniziativa, lanciata dal Campidoglio, che racconta storie positive di varie generazioni femminili esaltandone i loro saperi, le loro conoscenza e la loro forza.

Per sabato sera Roma organizza molte iniziative culturali dedicate alle donne: al Museo Nazionale etrusco di Villa Giulia, attraverso le parole di Giovanna Bandini, autrice di 'lettere dall' Egeo' e alle immagini raccolte da Mauro Benedetti e Romina Laurito, verranno ricordate le archeologhe italiane che hanno vissuto nei prima anni del 900. In quel periodo il territorio artistico era appannaggio della sola componente maschile, ma incredibili e coraggiose donne, con sacrificio e lotte contro la discriminazione, hanno saputo inserirsi nel campo artistico. Verrano ricordate le loro storie e illustrate le loro opere. 

Da Piazza Farnese a Piazza San Marco partirà una passeggiata guidata serale organizzata dall'Associazione culturale l'L'Asino D'oro', percorrendo tutti i luoghi più belli e gli scorci più suggestivi  di Roma. La Passeggiata 'Donne al Potere' vuole ricordare e riscoprire gli amori e gli intrighi che nel corso della storia hanno portato le donne a conquistare un ruolo preciso e forte nella società. 

Una proposta insolita per un giorno diverso e a contatto con i sapori veri della terra la propone l'associazione culturale la Tavola Rotonda. 'Otto marzo: donne in campo' vuole far riscoprire a tutte le donne la passione per la cucina tradizionale e l'autoproduzione (con un weekend dedicato alla cultura dell'orto), attraverso la compagnia e i consigli di agronomi, esperti di alimentazione sana, giornalisti, artisti e cuoche. 

Ma le 'Donne preferiscono le stelle'. E allora l'Osservatorio romano con Raffaella Schneider, ricercatrice dell''Osservatorio, Licia Troisi, scrittrice fantasy e astrofisica, racconteranno storie di donne e in aggiunta la visione del cielo stellato romano. Alla fine della serata sarà anche offerto un piccolo rinfresco a buffet. 

Per le amanti del cinema, invece, rimarrà fino a domenica sera La Casa dei teatri e della drammaturgia contemporanea con la rassegna dedicata a ''Il lavoro delle donne'': quattro spettacoli, un documentario, un osservatorio critico e un incontro coordinato da Corrente Rosa. Nella rassegna saranno mostrati film e documentari riguardati il lavoro che le donne hanno svolto negli ultimi anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per facilitare il raggiungimento di tutte queste iniziative la cooperativa 3570  ha messo a disposizione per tutta la giornata una una sorta di taxi-rosa: una corsa gratuita a tutte le donne di Roma.  Il servizio 3570 'per lei' nasce prima come un taxi notte per evitare che le donne, da sole, aspettino per strada e per molto tempo un autobus, che non si sa quando passerà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento