L’Enigmatica sfinge di Giza - Conferenza ad ingresso libero

Dal termine egiziano Seshep-Ankh Atùm, "L'immagine vivente di Atùm" derivò, attraverso il greco, il nome "Sfinge", che ha poi assunto nel linguaggio moderno il significato di "impenetrabile", "enigmatico", "insondabile". Della Sfinge infatti si è parlato e scritto moltissimo con tesi e pareri assai contrastanti. Sebbene sia fatta risalire alla IV Dinastia non esiste alcun testo egizio sull'Antico Regno che la citi. La sua remotissima antichità, come anche quella del Tempio edificato accanto, sembra risultare da molti elementi esaminati da vari ricercatori, fra i quali non ultima l'unità di misura utilizzata per la sua costruzione, come ha evidenziato Alessandro Benassai in diversi testi su questo argomento. Chiamata anche "Hor-em-Akhet" cioè "Horo che è all'Orizzonte", la Sfinge è un chiaro simbolo di resurrezione: il volto umano che guarda il Sole che sorge, rappresenta l'Uomo risorto, mentre il corpo di Leone, il sembiante della dea Sekhmet, l'immagine del fuoco di Rà, simbolizza il suo corpo immortale. Il volto umano raffigura quindi l'Uomo-Dio, al quale si assimila il Faraone, il Re dell'Egitto, dominatore della forza creatrice e distruttrice di Rà, personificata dalla Dea dalle sembianze di un leone. Appuntamento venerdì 3 marzo alle ore 21,00 con il dott. Alessandro Mazzucchelli presso la sala conferenze di piazza ungheria n°6. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Unus Mundus la stanza 5: la performance di Nora lux al Parco degli Acquedotti

    • Gratis
    • 30 novembre 2020
    • Parco Degli Acquedotti
  • Raccontare le donne nella scienza, alla Sapienza la tavola rotonda di SCIENZiatE! 2020

    • solo oggi
    • Gratis
    • 28 novembre 2020
    • Università La Sapienza - evento in streaming

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento