Starbucks a Roma, arriva l'annuncio: "Puntiamo ad aprire 200-300 punti vendita in Italia"

L'annuncio è dell'imprenditore bergamasco Antonio Percassi: "A giugno 2018 apriremo 4-5 punti vendita tra Roma e Milano"

Starbucks a Roma e stavolta non è una bufala. C'è un annuncio ufficiale ed è dell'imprenditore che sta curando lo sbarco in Italia della catena ameriacana a farlo. Nei prossimi 5-6 anni potrebbe aprire in Italia tra i 2 e i 300 punti vendita "se il mercato risponderà bene". Parola di Antonio Percassi che sta curando l'arrivo nel nostro Paese della multinazionale delle caffetterie. Il primo sarà a Milano: nel palazzo delle Poste in piazza Cordusio, in pieno centro, l'apertura è prevista dopo giugno 2018. 

"Dopo una settimana dall'inaugurazione dovrebbero aprire 4-5 punti vendita tra Roma e Milano - ha raccontato - Saranno i primi ad essere aperti. Saranno tanti i punti vendita, puntiamo su un buono sviluppo; l'obiettivo è di aprire in tutta Italia nell'arco di tempo di 5-6 anni".

Ovviamente l'imprenditore bergamasco specifica che "lo sviluppo forte si farà se il mercato risponderà bene. I mercati di Roma e Milano sono i primi a essere testati. In tutto puntiamo ad aprire 2-300 punti in tutta Italia, pensiamo che nel mercato possa starci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento