De Magna e beve Centro Storico / Piazza Barberini, 12

RomaToday prova Signorvino, cantina con cucina a Piazza Barberini

Il format dedicato al bere bene rende ancor più completa la propria offerta con nuovi menu gastronomici, i wine specialist e la grande accessibilità alla ricca cantina

Una vera e propria “casa” del vino nella quale poter trovare le migliori bottiglie, gustare le delizie gastronomiche del nostro Paese, lasciarsi guidare alla scoperta di nuove etichette e vivere un’esperienza unica fatta di accoglienza, stile e voglia di stare assieme.

Tutto questo è Signorvino, l’hub dedicato agli appassionati del mondo del vino. Un riuscito format enogastronomico presente con 22 negozi in tutta Italia che ha l’obiettivo di portare il meglio del food&wine nostrano nelle più suggestive location del Paese.

Una moderna versione della classica enoteca che RomaToday ha provato per voi nella sua sede di Piazza Barberini. 

Signorvino - barefoodinrome (3)-2

Foto IG @barefoodinrome

Il mondo di Signorvino

Signorvino nasce nel 2012 con l'intenzione precisa di valorizzare l'eccellenza dei vini italiani, a partire da quelli meno noti. Oltre 2.000 etichette presenti in catalogo in rappresentanza di tutti i territori iconici della viticultura italiana, da acquistare o degustare in loco per un'esperienza conviviale e rilassante in cui la degustazione "scende dalla cattedra". Un luogo polivalente all'interno del quale si trova l'enoteca, da vivere come un grazioso negozio per acquistare il vino giusto, e anche un servizio di ristorazione basato su piatti della tradizione regionale italiana, semplici e gustosi allo stesso tempo. 

Signorvino - barefoodinrome (5)-2

Foto IG @barefoodinrome

Un format che prevede anche attività ed eventi enogastronomici per rendere unica l'esperienza dei wine lovers: circa 1.000 gli eventi in Store che Signorvino organizza ogni anno. Wine-tasting, corsi di avvicinamento al vino per neofiti o anche masterclass per gli appassionati. E' ricco il calendario degli appuntamenti, completato da cene in formula degustazione con divertenti e interessanti abbinamenti tra cibo e vino. 

Cosa mangiare da Signorvino 

Taglieri

Tra le tante prelibatezze del Menu di Signorvino, spicca senz'altro la sezione Taglieri. Ideali da condividere e accompagnare i vostri calici. C'è il Tagliere Signorvino (25 euro) che prevede Prosciutto di Parma DOP 24 mesi, Mortadella Favola Gran Riserva, Salame campagnolo, Caprino in crosta di pistacchi, Gorgonzola piccante DOP, Testun al Barolo e ancora Focaccia genovese Grisvino, Confettura di prugne e Chianti e Giardiniera Pizzavacca.

Signorvino - barefoodinrome (9)-2

Foto IG @barefoodinrome

Per 3 o più persone, disponibile il Magnum (30 euro) che oltre ai prodotti del Tagliere Signorvino prevede anche la Coppa Piacentina DOP, la Stracciatella Pugliese e la Focaccia Pinsa. Ancora più ricco il Tagliere Imperiale (39 euro). Due ripiani che prevedono in più, rispetto al Magnum, il Prosciutto Cotto San Giovanni, la Culaccina, il Parmigiano Reggiano DOP 24 mesi, lo Gnocco Fritto e le Noci. 

Gli sfizi 

Ad accompagnare la vostra bottiglia preferita, anche alcuni sfizi (5 euro) come il Misto Fritto con Fiori di zucca in crosta di grano duro, le olive ascolane e piccoli arancini siciliani al ragù. E ancora, Polpette di Manzo, Arrosticini, Caprese di Bufala, Frittura di Alici o la Torta Vegetariana ripiena di zucchine e spinaci. Ideale per l'aperitivo anche la Degustazione di Tartine (7 euro) che prevede condimenti quali Cotto San Giovanni e Fontina DOP, Pesto Genovese, Polpo e Pomodorini Confit e Pomodorini, Stracciatella e Basilico. 

Signorvino - barefoodinrome (7)-2

Foto IG @barefoodinrome

Piatti Italiani

Per chi ha voglia di un primo o un secondo piatto, Signorvino offre una selezione di alcuni dei più sfiziosi piatti della cucina regionale. Dai classici Spaghetti Felicetti c'a Pummarola (10 euro) e Parmigiano Reggiano con stracciatella pugliese e basilico fresco alle Mezze Maniche alla Carbonara (10 euro) con guanciale croccante marinato al pepe nero, uova e pecorino DOP. Perfette con un Pinot Nero dell'Alto Adige. Che dire dei Tortelli al Basilico e Pinoli (10 euro), realizzati con pasta fresca all'uovo, fatti a mano, e ripieni di basilico e pinoli. Perfetti con un Vermentino di Sardegna. Buonissime però le Tagliatelle al Barolo (12 euro), fatte a mano e condite con ragù bianco di coniglio. 

Signorvino - barefoodinrome (2)-2

Foto IG @barefoodinrome

Tra i secondi, invece, spicca il Signor Burger (14 euro) con pane al vino rosso, burger di manzo, Fontina, senape e cipolla rossa agrodolce e servito con patate al forno. Ideale da accompagnare ad un buon Valpolicella Superiore Ripasso "Sfojà". Buono anche il Galletto (14 euro) con patate al forno servito con mayo al Gewurztraminer. Da provare anche il Roast Beef, Rucola e Parmigiano (13 euro), accompagnato da un buon Primitivo di Manduria. 

Insalate

Diverse anche le proposte per un lunch veloce, dall'insalata Farro al pesto con verdure (9 euro) a quella di Pollo (10 euro). Buona l'insalata Tiepida di Polpo (14 euro) con misticanza, patate, cipolla rossa agrodolce, pomodorini freschi e olive taggiasche. Disponibile anche la Vegetariana (8 euro) e la Signor Tonno (16 euro) con Ventresca di Tonno sott'olio Callipo, capperi, misticanza, olive taggiasche, cipolla rossa agrodolce, mais, fagiolini e semi di girasole. 

Dolci 

Nella sezione Dolci del Menù si va dal classico Tiramisù (6 euro), Sbrisolona (4 euro), dolce tipico mantovano con farina di mais e mandorle con possibilità di aggiungere su richiesta la crema al mascarpone al Salame al cioccolato (4 euro) con nocciole IGP del Piemonte. Questi tre dolci possono essere assaggiati tutti anche con la formula Tris di Assaggi (9 euro). 

Signorvino - barefoodinrome (1)-2

Foto IG @barefoodinrome

Buonissimo però il Gelato Signorvino (6 euro): Gelato di capra alla crema con salsa di frutti di bosco all'Amarone e sbrisolona o il Sorbetto al Calice (4 euro) al limone, prosecco e rosmarino. 

I vini e le degustazioni di Signorvino 

Oltre la possibilità di ordinare al tavolo bottiglie (che non subiscono rincari di prezzo se consumate al tavolo!) o singoli calici, Signorvino propone diverse degustazioni interessanti. La Tripletta (15 euro) per esempio prevede 3 calici in degustazione: un Franciacorta Satèn, un Alto Adige Gewurztraminer e un Valpolicella Superiore Ripasso Sfojà. Sicuramente da provare la degustazione Naturali & Estremi (15 euro), 3 calici da degustare di Ribolla Gialla, un Bianco del Lazio Anfora "De Coccio" e un Montepulciano D'Abruzzo Coste di Moro. 

Signorvino - barefoodinrome (8)-2

Foto IG @barefoodinrome

Le proposte non finiscono qui. Si può optare anche per i Profumi di Toscana (15 euro) che prevede 3 calici di Chianti Etichetta Blu, Rosso di Montalcino e Brunello di Montalcino. Oppure, ancora, la Valpolicella di Collina (15 euro) che invece prevede la degustazione dell'Amarone della Valpolicella, Valpolicella Superiore Sant'Urbano e il Superiore Ripasso Sfojà. Oltre a questi, anche i Bricchi del Piemonte o i Grandi Classici. Da Signorvino, inoltre, è possibile fissare una desgustazione esclusiva e guidata per un minimo di 4 persone e un massimo di 7. Sarà possibile prenotare masterclass e degustazioni (Top Amarone, Top Barolo, Grandi Internazionali Toscani, Top Bollicine etc...), accompagnate dai migliori salumi e formaggi italiani e altri sfizi dalla cucina di Signorvino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RomaToday prova Signorvino, cantina con cucina a Piazza Barberini

RomaToday è in caricamento