Ristoranti all'aperto a Roma: dove andare a mangiare nel weekend

Si torna al ristorante, ma in tanti preferiscono farlo ancora all'aperto. Ecco dove andare a mangiare nel weekend nella Capitale

foto del ristorante Dal Bolognese

Si torna al ristorante e tanti romani non vedevano l'ora. La voglia di mangiare qualcosa di buono e tanto desiderato in questi mesi di lockdown, la voglia di tornare nel ristorante del cuore ma, soprattutto, quel desiderio di riprendersi un po' di normalità ha spinto in tanti a superare la paura e a combattere il Covid anche con un pranzo o una cena al ristorante, in tutta sicurezza ovviamente.

Ristoranti e fase 2, un protocollo sulla sicurezza igienica del tovagliato 

A poche settimane dall'inizio della Fase 2, però, un po' di timore ancora aleggia, comprensibilmente, tra le persone e spesso si cerca di conciliare la voglia di tornare al ristorante con la ricerca di un posticino con tavoli all'aperto. E allora dove andare a mangiare sotto il cielo di Roma nel weekend?

Ecco una lista di ristoranti da segnare in agenda:

Trattoria di lusso nel cuore di Roma

Dal Bolognese ha riaperto le porte ai suoi ospiti. Il ristorante è un'avventura familiare che si tramanda da tre generazioni, per continuare ad offrire l'esperienza di una trattoria di lusso nel cuore di Roma. I piatti ricalcano le più amate ricette tradizionali emiliane a base di pasta fresca fatta in casa e salumi selezionati a cui si aggiunge il tanto amato "carrello dei bolliti". Piazza del Popolo è un punto unico sulla mappa di Roma che, oltre ad offrire il piacere di un pasto nel dehor esterno, resterà aperto anche con lo spazio interno con i tavoli riorganizzati in tutta sicurezza. 

Pranzo o cena su strada, nel cuore di Prati

Se cercate un'esperienza semplice e genuina, se non volete ampie terrazze o giardini ma vi piace mangiare su strada, per godere della Roma che piano piano sta riprendendo vita, Tavola è un posto ad hoc. Il locale dei fratelli Prisco, in via Fabio Massimo, nel cuore del quartiere Prati, è aperto ogni giorno dall’ora di pranzo alla cena e con tanti assaggi si può mangiare veramente tutto il menu. Una cucina semplice, gustosa e bilanciata che utilizza pochi ingredienti, mettendo a Tavola una tecnica elegante. Oltre allo spazio interno, sono presenti diversi tavolini che fiancheggiano sia via Fabio Massimo che via degli Scipioni, molto suggestivi anche per l'aperitivo.

Jackie O' Restaurant, per un tuffo negli anni '70

unnamed (84)-2-2

Ristorante Jackie O'

Tra classico e moderno, un tuffo negli anni '70 e '80 in una traversa di via Veneto. Ai fornelli lo chef Federico Sparaco con la sua cucina di ispirazione internazionale. Il dehor esterno è aperto al pubblico dalle 18,30 per l'aperitivo e si prosegue con la cena, il ristorante resta aperto tutti i giovedì, venerdì e sabato solo a cena, con la possibilità di ospitare fino a 16 coperti all'esterno e 45 nello spazio interno.
Novità nel menu, consultabile da smartphone, con dei piatti della cucina mediterranea che valorizzano particolarmente il Made in Italy.
Presente la lampada, la tartare e il braciere.

Food all day in una giungla metropolitana

Avete capito bene: "Food all day". Il ristorante Qvinto, immerso nella cornice verde del Parco di Tor di Qvinto, con la riapertura permette di mangiare a tutte le oree, dalle 10 alle 2, con breakfast, lunch, bar&chocolat club, appetizer, dinner e after dinner. Al menù si aggiungono nuove proposte gastronomiche, come i ricchi aperitivi dal sapore messicano e spagnolo, le jungle salads, il chocolate club, i crazy smoothies fino ad arrivare al magic platter. Ma, soprattutto, Qvinto inaugura la fase 2 con una giungla tropicale, dove poter gustare aperitivi, cocktail e tutti i piatti: nel dehor del ristorante sono stati montati dei "Jungle Cube" di legno, che danno vita ad un’area esclusiva e suggestiva. Anche Qvinto assicura un'esperienza da vivere in assoluta tranquillità e sicurezza. Lo staff ha pensato a soluzioni che coniugassero il rispetto delle norme per la tutela della salute e al tempo stesso la piena libertà e serenità ai clienti.

Cena in terrazza da Molto

Molto Ristorante è una struttura inedita, in viale Parioli, dal design particolarmente ricercato e curato nei dettagli. Wine-bar e cocktail-bar che gode di un'ampia terrazza perfetta per trascorrere le serate d'estate. Gli spazi interni ed esterni del ristorante sono stati riorganizzati per assicurare il distanziamento dei tavoli insieme alla presenza di un numero limitato di coperti. 

Pizze, burger e wok in un Bamboo Garden

unnamed (88)-2-2

In zona San Saba, Queen Makeda Grand Pub permette di assaggiare hamburger, pizze, wok in un caratteristico bamboo garden. 
Un pranzo o una cena circondati da piante di bamboo e murales, in un giardino privato per immergersi nel mood cosmopolita del locale e godere di un’atmosfera tropicale nel centro di Roma. Il locale di San Saba è il luogo suggerito per degustare percorsi culinari inediti, capaci di incrociare gli influssi della cucina internazionale, offrendo l’opportunità di sperimentare con i sapori tutti i giorni a cena, e il sabato e la domenica anche a pranzo, concedendosi un’esperienza immersiva nel mondo delle birre artigianali, che lo hanno reso un punto di riferimento per tutti gli appassionati per via della sua ricercatissima selezione.

Pausa pranzo a base di pesce all'Eur

Il ristorante di pesce Livello 1, a due passi da via del Serafico, ha riaperto le porte venerdì 22 e propone anche un'esperienza informale e genuina all'aperto, nel dehors della Pescatoria: una pausa pranzo a base del miglior pescato del mare laziale e una scelta variegata di piatti pronti.

Aperitivo romantico vista Colosseo

unnamed (9)-3-2
The Court

Se invece della tradizionale cena al ristorante vorreste inaugurare la fase 2 con un aperitivo speciale, magari su una splendida terrazza vista Colosseo, dal 28 maggio riapre The Court, l'esclusivo cocktail bar di Palazzo Manfredi aperto 7 giorni su 7, dalle prime luci del tramonto alle 2 del mattino. Dietro il banconec'è sempre Matteo Zed, bartender di fama internazionale con una speciale drink list da proporvi. Il tutto in un ambiente completamente sanificato in cui le sedute rispettano il distanziamento sociale. Un ingresso dedicato differente da quello di uscita, per godere di una delle viste più esclusive al mondo, l'Anfiteatro Flavio, sorseggiando uno dei cocktail nel rispetto delle misure anti-Covid, ma senza abbandonare la magia delle notti romane.

In giardino o in terrazza nel cuore di Centocelle

facebook_1590561458685_6671298288411297779-2
Foto da Facebook @stazionecamelie

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mangiare all'aperto, nel weekend a due passi da casa. O regalarsi una cena informale e piacevole in uno dei quartieri che negli ultimi anni si è popolato di locali. Stazione Camelie è il bistrot e terrace bar, con giardino verandato e terrazza, nel quartiere Centocelle. Un luogo semplice ma accogliente per dedicarsi - anche nel weekend - un momento di relax, davanti a buoni piatti che rispecchiano la tradizione italiana, talvolta con alcune rivisitazioni. Che ne dite di uno spaghetto con le vongole e di un bicchiere di vino in terrazza? O di una tartare di carne realizzata a regola d'arte?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento