De Magna e beve

Il ristorante Da Francesco Su, fusione "Roma-Giappone" nel cuore della Capitale

Costola gourmet del più noto ristorante Da Francesco, in piazza del Fico dal 1957. A guidare il cambiamento Gen Nishimura, chef giapponese di 37 anni 

Da Francesco Su nasce due anni fa come costola gourmet del più noto ristorante Da Francesco sito in piazza del Fico dal 1957. Il nuovo locale, al piano superiore della storica trattoria e pizzeria, ha un suo ingresso indipendente in via del Corallo 3 e si pone come alternativa di classe per la clientela che, alla confusione e all'ambiente rustico, predilige un ambiente più intimo e sofisticato.

Il locale in stile industrial con: pareti di mattoncini e a ferro e vetro; parquet chiaro a terra e arredi oro e nero; può accogliere fino a un massimo di 25 persone. Ideale per cene di lavoro o per cene romantiche, a pochi passi da Piazza Navona, un ambiente che nulla ha a che invidiare a location internazionali. Nel centro di Roma in una location cool come se fosse a Londra o a NewYork.
Le attenzioni e la cura per l'ambiente sono però tutte italiane: dalla scelta dell'arredo a quella della materia prima, sempre di qualità.

Da Francesco Su, tradizione e grande innovazione

La famiglia Boni è giunta alla terza generazione e ha deciso di innovare la cucina senza perdere le radici della cucina tradizionale ma fondendole con una più internazionale e più adatta ai giorni di oggi, dove l'incontro tra culture avviene anche senza muoversi da casa. Un vero arricchimento. A guidare il cambiamento non a caso uno chef giapponese Gen Nishimura  37 anni, in Italia da quando ne aveva 23. 

Gen ha sempre coltivato una profonda passione per la cucina italiana, formandosi presso noti ristoranti della Capitale. La sua idea di cucina coniuga la cultura gastronomica giapponese con quella italiana fatta di pasta, carne  e verdure. Il risultato è un menu originale e creativo.

Mario Boni, 31 anni, ha nel sangue il suo mestiere. Segue le orme di nonna Amalia, moglie di Francesco da cui il nome del ristorante, che dei fornelli era la regina. Dopo la scuola alberghiera, e un po' di pratica per i ristoranti della Capitale, decide con la sorella Francesca e il cognato Federico, di subentrare nell'attività di famiglia.

Un nuovo corso è iniziato volto a una cura maggiore per le materie prime e le esigenze dei differenti tipi di clientela.

Mario e Gen sono le due anime di Da Francesco Su: quella della tradizione romana e quella della cucina giapponese.  Oriente e Occidente s'incontrano in un menu studiato in ogni particolare.

Il menù

Da Francesco Su il menu segue la stagionalità dei prodotti ed è quindi in continua evoluzione. La selezione delle materie prime è scrupolosa: il pescato arriva dal litorale toscano - laziale a partire da Porto Ercole fino ad arrivare a Terracina; l' olio extravergine d'oliva e del frantoio Gallotti; le uova di Paolo Parisi e gli spaghetti e altre tipologie di grano duro sono del Pastificio Mancini. Tra i fornitori spiccano in nomi della macelleria romana Feroci; mentre il cestino del pane è affidato allo storico forno Roscioli che delizia il palato dei clienti con il pane alle noci, il pane casareccio e i soffici panini al latte. La pasta fresca all'uovo è del Pastificio Fratelli Schiorlin, quando non è rigorosamente fatta in casa. Un'attenzione particolare è rivolta anche a prodotti d'eccellenza come lo Jamon Iberico Joselito Gran Riserva; la Pluma Iberica di Real Group e il Manzo di Kobe Wagyu selezione Jolanda De Colò.

RisottoQuaglia1 copia-2

I dolci (rigorosamente) fatti in casa

Il menu autunno - inverno propone : 5 antipasti; 4 primi piatti; 4 secondi piatti e un dessert del giorno.
Tra questi citiamo: Uovo di Parisi fondente di patate e Tartufo Bianco di Acqualagna; Spaghetti Mancini Burro e Alici del Mar Cantabrico con mollica di Panko aromatizzata; Filetto di Manzo lardellato con purea di zucca e porcini.

Per gli amanti del vino la scelta è vasta. La cantina parla italiano e francese. Vanta oltre 300 etichette che vedono nomi di aziende importanti come: Bruno Giacosa, Giacomo Conterno, Biondi Santi e Casanova di Neri.  Da sottolineare un'importante selezione di Champagne, circa 30 etichette tra le quali spiccano: Selosse e Roederer.

DaFrancescoSuDessert copia-2

Da Francesco Su un punto di forza sono anche gli orari.  Il ristorante è aperto 7 giorni su 7 dal lunedì al sabato, solo a cena a partire dalle ore 19:00 alle 23:00 e la domenica anche a pranzo con orario no stop dalle 12:00 alle 23:00. 

Per info e prenotazioni: info@dafrancescosu.it e il tel 06 686 4009

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristorante Da Francesco Su, fusione "Roma-Giappone" nel cuore della Capitale

RomaToday è in caricamento