De Magna e beve

Pranzo o cena fuori: dove mangiare nel weekend del 17 e 18 luglio. I consigli di RomaToday

5 differenti proposte per mangiare fuori nel weekend

Il weekend alle porte, probabilmente non sarà un tipico fine settimana di metà estate. Nuvole, probabili piogge, temperature in calo dice il meteo. Sabato 17 e domenica 18 luglio l'afa romana, forse, ci darà un po' di tregua e - allora - perché non approfittarne per un pranzo o una cena fuori nel cuore della Città Eterna o - magari - per andare a scoprire qualche sfizioso posticino appena aperto?

Come ogni fine settimana ci pensa RomaToday a darvi alcuni suggerimenti per mangiare fuori a Roma (o nei dintorni). Ecco, allora un elenco di posticini per mangiare fuori nel weekend del 17 e 18 luglio, luoghi molto diversi tra loro, per sposare tutti i gusti, dai più sofisticati ai più "street".

Weekend a Roma: cosa fare sabato 17 e domenica 18 luglio

Tasche ripiene vista mare

Street food di qualità in riva al mare. E' questa la proposta di Tascamadre, nuova realtà gastronomica ad Ostia. La “Tasca” è protagonista indiscussa del menu e fonte di ispirazione per il nome del locale. Si tratta di un vero e proprio contenitore realizzato con acqua, farina e lievito madre, farcita con preparazioni d’alta cucina che valorizzano i prodotti del mare seguendo una rigorosa stagionalità. Il menu comprende una serie di tasche che si dividono tra mare, terra e vegetale, ma anche tra preparazioni cotte e crude.

Bottega e carne all'Aventino

Fresco fresco di apertura è Aventina, locale in via della Piramide Cestia (zona Aventino). Una bottega di prossimità, dove acquistare carne, salumi, sottoli, passate di pomodoro, biscotti, pane, dolci (tutte eccellenze italiane) e dove fermarsi a mangiare la sera. Bottega dunque, ma anche ristorante, in cui la carne è grande protagonista. Dalle tartare di Fassona alle costate di Chianina e ancora taglieri di salumi e formaggi di altissima qualità, abbinati al vino o alle bollicine giuste e per finire il rinomato cannolo siciliano di Piana degli Albanesi. Un nuovo indirizzo a Roma che vale la pena segnare per chi ha voglia di provare una proposta gastronomica diversa e ricercata nel minimo dettaglio. 

Una "stra-pizza" in periferia

Voglia di una stra-pizza, di una stra-ripiena, di uno stra-fornozzo? Da Straforno a San Basilio sono tanti i prodotti a marchio registrato da provare. Dalla pizza romana alla brace alle diverse focacce ripiene amate dai bambini ma anche dai più grandi, ci sono le tasce di pane croccante farcite con specialità della cucina romana e italiana, tante tipologie di panini, fritti, dolci, per soddisfare tutti i gusti in un ambiente informale e accogliente. Siamo in via del Casale di San Basilio, in una pizzeria che è uscita ben oltre i confini del quartiere per conquistare tutta Roma. Si mangia nei tavoli interni, oppure nella spaziosa veranda all'aperto.

Pokè giapponesi come tradizione comanda

Voglia di una pokè, ma non della solita. Di una pokè come la tradizione giapponese comanda, dai sapori intensi. Di un healthy food creativo, nutriente, contemporaneo. Il locale che vi suggeriamo è Pokèdon a Ostiense. Alla spalle c'è un colosso della cucina orientale a Roma come Akira Yoshida. Da Pokèdon si possono ordinare bowl, preparate con ingredienti tipicamente giapponesi, nelle varianti con pesce crudo o cotto, carne o vegetariano. Nel menù si trovano anche i temaki con gli stessi ingredienti, più una selezione di antipasti giapponesi (gyoza, vans, takoyaki, edamame, wakame, ecc...) e di bevande originali importate dal Giappone.

Bere bene nel nuovo quartiere della cultura a Roma

Tra il Ponte della Musica e il MAXXI, per chi ha voglia di rinfrescarsi nelle calde sere d'estate, vi suggeriamo Metropolita dove è arrivata la nuova drink list. Ad accompagnare i numerosi cocktail, fiore all'occhiello del locale a Flaminio, è il menu delle Tapas che si aggiorna quotidianamente in base alla disponibilità del mercato e unisce sapori mediterranei a ingredienti lontani: ad esempio, si trovano il guacamole con pico de gallo e tortillas di mais con crema al parmigiano reggiano dop, le caramelle di pasta fillo con verdure croccanti, pollo e salsa agrodolce, i crostini ai semi con alici del Cantabric, burro alle erbe e zest di limone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pranzo o cena fuori: dove mangiare nel weekend del 17 e 18 luglio. I consigli di RomaToday

RomaToday è in caricamento