rotate-mobile
De Magna e beve

Oggi è il Pizza day: le "buone" ragioni per celebrarlo a Roma

Origini del Pizza Day e indirizzi per festeggiare sua maestà la pizza nella Capitale

E' il simbolo del made in Italy per antonomasia, amata in tutto il mondo, nella versione napoletana, romana, tonda o in teglia e in tutte le rivisitazioni che gli esperti hanno realizzato negli anni. E' sua maestà la pizza, protagonista assoluta di questa giornata.

Lunedì 17 gennaio, infatti, oltre ad essere il Blue Monday (il giorno più triste dell'anno), è anche il Pizza Day. Chi, dunque, dovesse sentirsi particolarmente triste in questo giorno dell'anno, potrà facilmente tirarsi su di morale con una buona pizza.

L'origine del Pizza Day

Perché il Pizza Day ricorre proprio il 17 gennaio? In questa data si celebra Sant'Antonio Abate, santo protettore degli animali, dei fornai e pizzaioli. Un giorno per onorare forse il piatto più amato e mangiato al mondo. Come riporta anche Il Gambero Rosso, sarebbero "8 milioni le pizze sfornate al giorno in tutta la Penisola, per un totale di quasi 3 miliardi in un anno e un giro d’affari di 15 miliardi. Un movimento economico che supera in tutto i 30 miliardi, stando a quanto riportato dall’indagine Cna agroalimentare".

E in casa o al ristorante, nel rispetto delle ultime disposizioni governative, il Pizza Day potrà essere celebrato con una buona pizza anche a Roma. 

Le migliori pizze a Roma

Per chi ha voglia di celebrare il Pizza Day 2022 con una pizza romana, bassa e scrocchiarella, 180 grammi pizzeria romana con il nuovo locale in via Genazzano 22 e un menu nuovo di zecca è pronta a servire pizza tonda, pizza fritta, pizza al trancio in moltissime versioni gustose e con una lista di fritti da chapeau. A Tor Pignattara, invece, c'è la pizza romana di A Rota a stuzzicare l'appetito dei romani. Fresca del suo secondo compleanno, la pizzeria in via di Tor Pignattara propone la tonda bassa e scrocchiarella in tantissime versioni sempre in aggiornamento.

Avete detto pizza napoletana? Beh, anche in questo caso Roma non delude. Tra gli indirizzi romani vi suggeriamo I Quintili, con le due sedi a Tor Bella Monaca e all'Appio-Tuscolano. Un viaggio tra sapori tradizionali e innovativi, una pizza golosa che risveglia tutte le papille gustative e che sorprende con prodotti di alta qualità e topping originali. Altra pizza napoletana da segnalare a Roma è, senza dubbio, quella di Angelo Pezzella in zona Statuario. Pizze che sono dediche a grandi maestri e la tradizione che la fa da padrona in tavola. Da via dei Tribunali a Roma, la pizza di Gino Sorbillo è un viaggio Roma-Napoli solo andata: con Lievito Madre in piazza Augusto Imperatore e Sorbillo Gourmand alla Rinascente di via del Tritone.

La pizza supera la tradizione e diventa divertente e da passeggio nella Capitale, così per celebrare questa giornata "a tutta pizza" si può optare per le sfiziose pizzette di Amerina in pieno centro (Largo dei Librai) o per l'originale Trapizzino di Stefano Callegari, un mix tra una pizza e un tramezzino dai mille condimenti, per tutti i palati in tante zone di Roma.

Altri indirizzi per una buona pizza a Roma

Roma, ovviamente, pullula di indirizzi da segnare per una buona pizza. In occasione del Pizza Day segnaliamo anche la pizza di Sbanco all'Appio Latino, quella di Seu Pizza Illuminati nel quartiere di Porta Portese, la pizza di Sforno in zona Don Bosco, quella di Loffredo a Morena e al Tuscolano. Ci sono nuove aperture di pizza come Dazio e Clementina, ma anche insegne importanti e pluripremiate come In Fucina, La Gatta Mangiona, L'Osteria di Pizza del Borgo. Tutte "buone" ragioni per cogliere la palla al balzo e celebrare questa giornata con una pizza degna di nota. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi è il Pizza day: le "buone" ragioni per celebrarlo a Roma

RomaToday è in caricamento