De Magna e beve Via Nemorense

Cavalletti, simbolo di Roma nel mondo: “Non solo millefoglie, ecco il nostro segreto..."

La storica pasticceria del quartiere Trieste racconta le novità a pochi giorni dalla riapertura: "Presto 'Cavalletti point' in altri quartieri della città e nome sulla maglia di una squadra di calcio"

La pasticceria Cavalletti è tornata. Dopo alcuni mesi di chiusura, con il periodo del lockdown sfruttato per riorganizzare e rinnovare l’attività, la serranda della storica pasticceria di via Nemorense si è rialzata svelando le nuove vetrine ricche di gusto e tradizione. 

La pasticceria Cavalletti e il celebre Millefoglie

Una vera e propria istituzione la pasticceria Cavalletti, nel cuore del quartiere Trieste dal 1951. Da quasi settant’anni simbolo di Roma nel mondo con il Millefoglie, il celeberrimo dolce a tre piani farcito di crema chantilly aromatizzata al marsala, ad essere l’indiscusso punto di forza: apprezzato anche dalla regina Elisabetta che più volte se lo è fatto spedire a Buckingham Palace

“Ma Cavalletti non è solo Millefoglie” - tengono a sottolineare i proprietari. Le vetrine lo dimostrano, le richieste della clientela in un via vai continuo anche: croissant, piccola pasticceria, “il Montebianco (o Montblanc ndr.) che è superbo e tutti i dolci della tradizione italiana. Ne abbiamo per tutti i gusti”. 

Il Millefoglie di Cavalletti: "Ecco il segreto..."

Il Millefoglie di Cavalletti domina però la scena. Ma quale il suo segreto? “Il segreto rimane segreto” - sorride Claudia Cavalletti. “Dietro ogni nostro dolce ci sono lavoro, amore e sacrifici. Sul Millefoglie possiamo dire che è rimasto lo stesso di quello che faceva Sergio Cavalletti: la ricetta non è mai stata cambiata, abbiamo mantenuto la tradizione avvalendoci certamente dei moderni mezzi. La cura sta anche nel farlo fresco tutti i giorni con ingredienti di primissima qualità”.  Lo sanno bene i romani e non solo: “I nostri prodotti sono apprezzati da tutti: dalle famiglie, ai personaggi noti del mondo dello sport, della politica e della cultura. Oltre alla regina d’Inghilterra anche dalla Francia abbiamo molte richieste”. 

Millefoglie Cavalletti (1)-2

La pasticceria Cavalletti esce dal quartiere Trieste: arrivano i 'point'

Cavalletti eccellenza di Roma nel cuore del quartiere Trieste. Non solo: “Tra le novità - lo rivelano in anteprima a RomaToday - c’è il fatto che apriremo dei ‘Cavalletti point’ in altre zone della città e, sempre nell’ottica di avvicinarci noi all’ampia platea di clientela, i nostri dolci arriveranno in molti ristoranti: così ancora più persone avranno più occasioni per assaggiare la tradizione pasticcera di Cavalletti”. Un marchio che è pronto a sbarcare anche sui campi da calcio: “A breve probabilmente il nostro nome comparirà sulla maglia di una grande squadra”. Quale resta ancora “top secret”. Ma lo storico bianco e azzurro dell’insegna della pasticceria Cavalletti potrebbe essere un indizio. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavalletti, simbolo di Roma nel mondo: “Non solo millefoglie, ecco il nostro segreto..."

RomaToday è in caricamento