Osteria romana apre a Gianicolense: il proprietario inaugurò primi Mc Donald's della Capitale

Il progetto di un imprenditore romano tornato nel suo quartiere natale per offrire ai clienti un menù romano, tradizionale e divertente

Dai primi 4 Mc Donald's aperti a Roma negli anni '80, ad un'osteria romana, contemporanea e divertente. Questo il percorso di un imprenditore romano che, dopo esperienze professionali negli Stati Uniti ha scelto di fare ritorno a Roma, a Gianicolense, suo quartiere natale, per annunciare l'apertura de l'Osteria del piatto.

Ricordi d'infanzia, grande amore per la tradizione romana, ma anche tanta voglia di sperimentare, sono alla base dell'Osteria del piatto
La tradizione è una costante importante, così come la ferma convinzione che si possa offrire un’esperienza completa e soddisfare così l’appetito tanto quanto la curiosità di provare qualcosa di diverso.

Il classico concept di ristorante lascia il posto all’osteria romana contemporanea, un format autentico ma attuale, semplice, dinamico e rassicurante. Una cucina è sincera, fatta di ingredienti buoni e una materia prima ricercata . Tra i fornitori tante eccellenze come Erba Regina, un’azienda speziale 100% naturale che da anni rifornisce i migliori ristoranti italiani.

Il menù romano

Lo chef è Simone Lipari, romano classe ‘95 con esperienze a Roma al Cuccurucù, al Novikov di Londra, all’Albachiara di Fregene. La proposta si declina tra pranzo, cena e aperitivo. A pranzo la carta segue una linea più leggera con i primi della tradizione come Cacio e Pepe, Amatriciana, Pasta e fagioli e piatti più sfiziosi come il Tonnarello gamberi rossi, pomodorini, stracciatella e mandorle tostate. In menu anche un tris di poke rivisitate di carne, pesce e vegetariana oltre ad una ricca selezione di burger e club sandwich.

A cena restano i grandi primi tradizionali e la cucina romana si arricchisce di altri piatti come le Polpette dell’osteria del piatto salsa verde, parmigiano reggiano. I più curiosi saranno soddisfatti da primi come le pappardelle con assoluto di broccoletti, salsiccia e taralli al finocchietto e da secondi come il calamaro ripieno di pinoli scarola uvetta su crema di patate.

Per l’aperitivo, protagonisti i taglieri di salumi e formaggi di piccoli produttori regionali e eccellenze da tutta Italia che possono essere accompagnate a una buona drink list tutta da scoprire. La carta dei vini è una mappa interessante del Bel Paese con bei nomi da Antinori a Casale del Giglio, da Banfi a Masi Bonacosta e Poggio Le Volpi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento