Maritozzo Day 2020, l'irresistibile pagnottella romana riunisce i golosi nelle piazze virtuali

La manifestazione dedicata al dolce romano torna, il prossimo 5 dicembre, con un'edizione tutta digitale. Ecco come partecipare

Non si ferma il Maritozzo Day. Sabato 5 dicembre torna la giornata-evento di celebrazione della specialità capitolina, in una edizione tutta digitale che vuole unire professionisti dell’arte pasticcera e appassionati anche alle prese con preparazioni casalinghe.

L'edizione 2020 è la quarta del Maritozzo Day che, come ormai da tradizione, celebra il primo sabato di dicembre l’irresistibile pagnottella ripiena. Ai tempi del coronavirus e del distanziamento sociale sono necessariamente rimandate le emozionanti condivisioni dal vivo che hanno visto lo scorso anno diverse migliaia di maritozzo-lovers riversarsi negli oltre 70 locali aderenti di Roma, Torino, Milano e di altre aree, dalla Sicilia al nord Italia, per gustare maritozzi in varietà mai viste. L’evento quest’anno intende unire nel nome del maritozzo appassionati e buongustai nelle piazze virtuali dei principali social media.

Maritozzo Day 2020: come partecipare

Per partecipare è sufficiente condividere contenuti a tema maritozzo il 5 dicembre, a partire dalle 10 e per tutta la giornata, sul canale social preferito usando gli hashtag #maritozzoday2020 #maritozzoday. Con storie, aneddoti, ricordi, foto e video di strabordanti pagnottelle, tutti possono dare spazio alla creatività e unirsi alla celebrazione di questa unica e semplice bontà.

Piuttosto facile anche da preparare a casa, l’impasto ruota intorno ad acqua, farina, lievito, zucchero, latte, uova e burro/olio e farcitura a piacere. Tante le personalizzazioni, anche in versione senza glutine o vegana come hanno dimostrato le precedenti edizioni. 
Chi già freme per cimentarsi con preparazioni casalinghe può contare sulle ricette in rete o sulle nuove che saranno postate per l’evento con l’hashtag #mymaritozzo. Attesissime anche le condivisioni di pasticceri, fornai, chef, con preparazioni tradizionali e special edition ideate per l’evento.

“Il Maritozzo Day, giunto alla quarta edizione - raccontano gli ideatori dell’evento Silvia Pontarelli e Gabriele Lupo fondatori di Tavole Romane, piattaforma di riferimento gastronomico locale al suo decimo compleanno - è nato con l’intento di valorizzare e promuovere questa golosità della tradizione gastronomica romana, nella sua veste popolare e in quelle più vicine ai gusti contemporanei. Un evento che fin dall’inizio abbiamo voluto proporre come diffuso, senza confini, cercando di fare sistema sul territorio all’insegna di qualità, contaminazione e divertimento. E - ci siamo detti - il covid non può fermare questo fluire".

"L’augurio anzi - proseguono gli ideatori del Maritozzo Day - per quest’anno è che la paffuta pagnottella, sempre sorridente con il suo goloso ripieno, ci renda almeno per un giorno “immuni”, contribuendo ad alleviare questo periodo drammatico con qualche ora spensierata, all’insegna di baffi di ripieno sul naso e, speriamo, portando vicinanza e sostegno a un settore così colpito come quello della ristorazione. E poi chissà che questa digital edition, grazie ai contributi e alla fantasia di tutti gli appassionati, non possa avvicinare ancor di più l’obiettivo di far conoscere e apprezzare il maritozzo in tutta Italia e oltreconfine!”.

Anche quest’anno partner nell’organizzazione i marketers di Ingenio Labs, che aggiungono sui propositi della manifestazione del prossimo 5 dicembre: “Se c’è una cosa che questo 2020 ci ha dimostrato è quanto il connubio tra food e digitale sia davvero imprescindibile e quanto la convivialità (nelle sue forme più variegate) sia la cosa che più ci identifica e unisce come popolo.”

Un Maritozzo solidale

La giornata sarà anche l’occasione per ricordare i risultati della raccolta solidale associata all’edizione dello scorso anno e al “maritozzo rosa”, adatto a essere consumato anche da persone che stanno attraversando un momento delicato di salute. Grazie alla generosità di partecipanti e partner è stato raggiunto l’obiettivo di dotare l’Ospedale Fatebenefratelli Isola Tiberina di Roma del primo caschetto anti caduta dei capelli in uso durante i trattamenti anti tumorali. 

Commenta la Dott.ssa Patrizia Frittelli, Direttrice della Breast Unit dell’Ospedale: “Il caschetto anticaduta ci aiuta quotidianamente a migliorare l’impatto della chemioterapia sulla vita delle nostre pazienti. Un’opportunità diventata realtà grazie a un evento in cui la cultura della tradizione enogastronomica ha sposato la cultura della salute e la forza della solidarietà. Un ricordo felice che speriamo rappresenti un punto di partenza per altre iniziative che celebrino il legame fra salute, gusto e tradizione”.

Per l’edizione 2020 resta attiva la possibilità di contribuire volontariamente alla Breast Unit tramite bonifico bancario con IBAN della ONLUS riportato sul sito dell’evento.

Il Maritozzo Day 2020 in 5 mosse

Gli organizzatori della quarta edizione del Maritozzo Day consigliano come vivere il prossimo 5 dicembre in 5 mosse:

  • Svegliarsi, possibilmente di buon mattino, con voglia di maritozzo, curiosità di provarlo o ancora di prepararlo con le proprie mani.
  • Cominciare a sorridere dentro e col cuore al solo pensiero di quel morso esattamente a metà tra soffice impasto e sontuoso ripieno.
  • Recarsi dai propri artigiani di fiducia, rispettando le norme in vigore nella propria regione per contrastare il covid 19, per fare bottino di maritozzo o di ingredienti. Diversamente anche il delivery può essere promettente.
  • Godere ad ogni boccone, lentamente, amando i propri artigiani per quanto creato direttamente o per quanto hanno consentito di farvi preparare.
  • Condividere sui social preferiti foto, video, pensieri che meglio potranno immortalare questi attimi di indiscussa felicità.
     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento