menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il tortellino fritto, la novità di Trapizzino

Si chiama Lino ed è il nuovo fritto presente, dal 31 gennaio, in tutti i punti vendita di Trapizzino. Ecco di cosa si tratta

Trapizzino presenta il suo nuovo fritto, nato dalla collabolazione con Retropasta, il laboratorio contemporaneo di pasta
artigianale by Retrobottega.

Il suo nome è "Lino" e sarà disponibile in tutti i punti vendita a partire da domenica 31 gennaio.

Si tratta di 6 tortellini interamente realizzati a mano, con farine e uova biologiche e farciti con ripieni unici, avvolti in una crema di Parmigiano Reggiano, panati e fritti.

La lasagna diventa un "tubetto di dentifricio": l'idea estrema dello chef che vinse Masterchef

“Abbiamo voluto pensare a un nuova proposta da inserire in menu, che rappresentasse quello che è Trapizzino: collaborazione, divertimento, fantasia”, ha affermato Paul Pansera.

“La sintonia che si è creata con Alessandro Miocchi e Giuseppe Lo Iudice di Retrobottega è stata immediata: con loro condividiamo l’attenzione maniacale per la Materia Prima e la voglia di sperimentare. Così, l’idea di prendere un prodotto storico della cucina Italiana - il tortellino classico Bolognese - e reinterpretarlo a modo nostro. Un mix di cuore e tecnica che fa il suo dovere: colpisce prima la pancia… e poi la testa”.

Lino sarà disponibile in tutti i locali dal 31 Gennaio e si accompagnerà alle proposte classiche: Trapizzino nei 5 gusti Classici e 3 gusti del Giorno, Supplì e Crocchette e per concludere i dolci fatti in casa, primi tra tutti il Dolce Triplo Cioccolato e il Tiramisù.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento