L’Apulia, il food truck trova casa a San Lorenzo. Abbiamo provato per voi l'osteria pugliese

Dopo il successo dell'apecar, L'Apulia apre a San Lorenzo una vera e propria osteria pugliese (senza ruote). Ci siamo stati, abbiamo assaggiato diverse specialità tipiche e vi raccontiamo come è andata

L'Apulia a San Lorenzo

Le ruote non le ha tolte del tutto e continua ad essere sempre un food truck, ma ha deciso anche di lanciarsi in una nuova sfida, questa volta non itinerante. Parliamo de L’Apulia, un nome che è sinonimo di street food pugliese, di cucina pugliese come quella della nonna. Dove? In via degli Umbri, nel cuore di San Lorenzo. Lo scorso 24 settembre ci abbiamo fatto un giro, abbiamo osservato l’arredamento, assaggiato alcuni dei piatti in menù, dato un’occhiata ai prezzi e siamo pronti per dirvi tutto, ma proprio tutto, sulla nostra serata ‘pugliese’ da L’Apulia.

La nostra serata da L’Apulia a San Lorenzo

In un locale spazioso, con tre ampie sale e un lungo bancone, prende vita l’osteria pugliese che, fino ad ora, era stata solo itinerante. Il food truck de L’Apulia, infatti, è noto agli amanti dello street food tipico della Puglia, ma un’osteria racchiusa in quattro mura ci mancava e, a detta nostra, è un’ottima idea, soprattutto in un quartiere giovane e vivace come San Lorenzo.

Apulia menu-2

L'Apulia, specialità tipiche pugliesi

La Puglia è uno stato d’animo”, si legge entrando nel locale e, da qui, già si capisce che l’atmosfera è familiare, accogliente, piacevole. A capo di questa idea ci sono, sempre, Valentina Toppani e Domenico Coppola. Al centro di questo nuovo progetto ci sono sempre le origini di quest’ultimo, pugliese doc, rutiglianese di nascita, che punta a raccontare l’autenticità delle sue tradizioni.

Nulla cambia rispetto al food truck - ci tiene a sottolineare Domenico Coppolail nostro obiettivo è quello di mantenere gli stessi piatti dell’apecar, ma questa volta restando fermi”. La scelta di San Lorenzo, ovviamente, non è stata casuale: “Noi abitiamo molto lontano da qui, ma San Lorenzo è un quartiere di giovani, di universitari e, a Roma, ci sono tanti universitari pugliesi che potranno ritrovare qui i piatti della nonna”.

bruschette-3

L’Apulia, cosa abbiamo mangiato

Una cucina semplice, genuina, proprio come quella che si potrebbe mangiare a casa. Niente di elaborato, di troppo costruito, tutto molto semplice, ma capace di portare nel piatto i veri sapori pugliesi. Da L’Apulia abbiamo assaggiato tante specialità tipiche, dai panzerottini della tradizione ai formaggi di masseria e alla mozzarella tagliata a listarelle e condita con olio, sale e pepe. Abbiamo gustato un saporito piatto di orecchiette al mare della Puglia, una carne a pignatu che si scioglieva in bocca, accompagnata da una particolare purea di fave che ha risvegliato il nostro palato.

orecchiette-2

Orecchiette al mare della Puglia

Non poteva mancare il tipico panino con il polpo, un must firmato L’Apulia (da sempre fiore all’occhiello anche del food truck e cucinato in 13 modi diversi). Abbiamo assaggiato la versione con cime di rapa e burrata: buono il polpo, croccante fuori e morbido dentro. Buono anche il pane, peccato per le cime di rapa che hanno, a parer nostro, coperto un po’ troppo il sapore del pesce. Il menù è culminato infine, in un ottimo pasticciotto con amarene. Porzione giusta dopo un menù molto ma molto ricco.

panino polpo-2

Panino con il polpo

L’Apulia, cosa ci ha conquistato

A caratterizzare L’Apulia è il format veloce e dinamico, i prezzi davvero accessibili e a portata di universitario (il panino con il polpo, la frittura mista vengono 9 euro e il piatto più caro, ossia il polpo arrosto, olio, limone e insalata, costa 13 euro), l'ambiente accogliente, informale, tranquillo. L'Apulia è senza dubbio un posto che consigliamo per una serata all’insegna del relax, della buona cucina e del buon vino. Abbiamo assaggiato un Primitivo di Manduria e un Pecorino Terre di Chieti Igp che ci sono piaciuti (anche se avremmo preferito che anche il bianco fosse pugliese).

L’Apulia, cosa migliorare secondo noi

Passare dal food truck ad un vera e propria osteria di pesce non deve essere facile e, sicuramente, L’Apulia a San Lorenzo deve ancora migliorare in qualcosa. L’arredamento un po’ troppo basic, ad esempio. Belle le foglie di cactus sul muro, qualche pesce di legno appeso, qualche vaso in vetro con piante all'interno, ma è troppo poco: ci sarebbe piaciuto rivivere il mare e la terra pugliesi con qualche dettaglio in più. La frisa non era una frisa, dobbiamo dirlo: ci hanno proposto del pane condito con ogni leccornia (cime di rapa, vongole e cozze, peperoni), ma era più una bruschetta che una tipica frisella, che, invece, attendevamo con l’acquolina in bocca. E, infine, lo abbiamo già detto prima, avremmo preferito meno cime di rapa nel panino. Ma tanto torneremo ad assaggiare tutte le altre varietà di panino con il polpo per eleggere il nostro preferito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Torna #vialibera: a Roma quindici chilometri di strade solo per pedoni e ciclisti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento