De Magna e beve Centro Storico / Vicolo dei Modelli, 51

Genever, apre un nuovo gin bar a Fontana di Trevi

Grande tradizione e fervente passione per il mondo del cocktail bar d'eccellenza hanno portato alla nascita di Genever nel cuore di Roma. Gin, toniche, drink e “Gominolas”, orsetti di gomma (a base di Gin)

Il Gin, è un distillato dai molteplici nomi: Jenever, Genever, Genièvre, Peket, Holland Gin o Dutch Gin sono solo per citarne alcuni. Bevanda nazionale dei Paesi Bassi e del Belgio, il Gin è una storia lunga e meravigliosa. L’invenzione viene tradizionalmente affidata al professor Francisco Della Boe, docente di medicina e fisica presso l’Università di Leiden, in Olanda, che nel 1600 sperimentò un rimedio per i disturbi di stomaco usando alcol di grano e bacche di Ginepro (juniperus communis). Il resto è storia. Nacque infatti così la ricetta del Genever che, solo più tardi e con alcune modifiche, diventerà “Gin” e uno dei prodotti più amati in tutto il mondo. 

Da questa grande tradizione e con una fervente passione per il mondo del cocktail bar d'eccellenza nasce Genever a Fontana di Trevi.  I due fondatori iniziano a definire la loro idea di un Gin Bar sui tavoli di un Tapas bar a Formentera, seconda casa per entrambi che trascorrendo otto mesi l’anno alle Baleari per motivi di lavoro hanno fatto loro la crescente passione iberica per questo magico distillato a base di ginepro.

“Avendo un locale già da diversi anni sul porto di Formentera (El Marino tapas bar) abbiamo scoperto  il mondo che si nasconde dietro questo distillato che, fino a qualche anno fa in Italia era visto solo come un superalcolico da miscelare con una tonica commerciale ed una fettina di limone".

“Dutch Courage”, così era noto durante la guerra dei Trent’anni. Veniva infatti bevuto prima della battaglia infondendo coraggio e spavalderia durante la lotta e fu apprezzato così tanto, che lo riportarono in Inghilterra al termine del conflitto. Questo piccolo aneddoto storico ha profondamente ispirato i due proprietari e li ha portati a immergersi completamente in un mondo che si divide tra il sacro e il profano di quello che oggi è un vero e proprio pleasure desire.

Genever vivrà grazie alla grande esperienza della Barmanager Felicia, conosciuta durante la sua esperienza lavorativa a Milano e entusiasta di tornare a ‘’casa’’ per iniziare questo percorso nel cuore della Roma più bella. Appassionata del suo lavoro e di merceologia, in particolare Gin e Grappa, ha continuato ininterrottamente a frequentare corsi e a divorare libri tenendosi sempre in continuo aggiornamento su tutte le sfaccettature di questo distillato magico.

I due fondatori di Genever hanno deciso inoltre di collaborare con una distribuzione Milanese che rispettava le loro esigenze riguardo i Gin offrendo una vasta selezione del distillato e la garanzia di qualità e di un valore intrinseco che poi rappresenterà il vero valore aggiunto di un Gin Bar d’eccellenza. La loro professionalità e leadership nel settore ha permesso infatti  di avere una vasta scelta di etichette da selezionare accontentando anche le richieste più particolari in un viaggio tra i brand più conosciuti e le ‘’chicche di nicchia’’ da veri intenditori.

Non solo Gin e Toniche...

Ovviamente la carta dei drink non si basa solamente sul Gin e sulle Toniche pur avendone selezionato 50 etichette esclusive del distillato e 7etichette di tonica.

E’ stata fatta anche una piccola selezione di drink, la maggior parte a base di gin ma non tralasciando anche altri cult intramontabili. Fiore all’occhiello sono i Midget (i Nani) che consistono in delle piccole degustazioni DI G&T che daranno la possibilità ai più curiosi di assaggiare più prodotti nella stessa sera con l’accompagnamento delle “Gominolas”, orsetti di gomma fatti in casa, ovviamente a base di Gin.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genever, apre un nuovo gin bar a Fontana di Trevi

RomaToday è in caricamento