Fish cup, gara per giovani talenti della cucina di pesce

La competizione culinaria a base di pesce rivolta a giovani e talentuosi chef organizzata dal ristorante Livello1

A due anni dell’inizio attività, i proprietari del ristorante Livello1 Emilia Branciani e Claudio Montingelli, hanno deciso di dare vita a un progetto che vede coinvolti  giovani talenti in cucina in una competizione tutta a base di pesce che si terrà domenica 7 ottobre 2018.

L’iniziativa, denominata Fish Cup, avrà la durata di un giorno e vedrà alternarsi nella cucina di Livello1, sotto la guida dello chef Mirko Di Mattia, cinque giovani e promettenti cuochi in una gara culinaria che culminerà con la premiazione finale del 'Miglior Giovane Chef di Pesce della Capitale'.

L’obiettivo della Fish Cup è quello di fornire un’opportunità formativa e professionale a tutti i giovani chef che vogliono esprimere le proprie abilità in cucina in particolare quella di pesce. Il vincitore, infatti, avrà diritto a un periodo  di training e formazione presso il ristorante Livello1 nonché la possibilità di mostrare il proprio talento al pubblico e a una selezione di giornalisti ed esperti del settore.

Gli chef interessati hanno compilato l’apposito format presente sul sito https://www.fishcup.it entro il 26 settembre 2018. Inoltre, hanno inviato una ricetta a base di pesce di stagione completa di ingredienti e procedimento (per 4 persone), la foto del piatto, il nome del piatto completa di una breve descrizione, il curriculum vitae  e un documento di identità.

Tutte le domande pervenute sono state valutate dalla giuria che ha provveduto a controllare le ricette pervenute e, a suo insindacabile giudizio, ha selezionato i cinque partecipanti alla prova finale. I nomi dei cinque chef selezionati sono stati comunicati ai diretti interessati  il 1 ottobre 2018.

Nella giornata del 7 ottobre 2018, i cinque chef prescelti si sfideranno in cucina supportati dallo staff del ristorante Livello1 e dalla Pescatoria, la pescheria del ristorante che fornirà il pesce e tutte gli ingredienti necessari per l’ esecuzione dei piatti. Giuseppe Garozzo Zannini Quirini, noto al pubblico come il Conte,  modererà e presenterà la Fish Cup.  

La mattina, a pranzo, i giovani talenti dovranno realizzare il loro cavallo di battaglia (ovvero la ricetta che hanno inviato per le preselezioni) da far degustare al pubblico che esprimerà la propria preferenza. Nel corso della giornata, i presenti potranno assistere a interessanti workshop e interventi, tenuti da esperti del settore, sulle proprietà del pesce, la sua lavorazione e gli abbinamenti.

I primi tre chef che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze, accederanno alla prova finale della sera.

Nel pomeriggio i finalisti creeranno un menu a base di pesce composto da un antipasto, un primo e un secondo. A valutare il loro lavoro, esclusivamente la giuria tecnica composta dagli autori della guida de I Cento, dallo chef Mirko Di Mattia e dal giornalista Fabio Turchetti. Oltre a realizzare il menu, i finalisti dovranno presentare alla giura i piatti realizzati e argomentare le scelte effettuate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine delle degustazioni, la commissione  decreterà il 'Miglior Giovane Chef di Pesce della Capitale’ che avrà diritto di partecipare ad un periodo di training e formazione presso il ristorante Livello1. Inoltre, il vincitore riceverà in premio una fornitura di attrezzi per la lavorazione del pesce e una cassa di  Franciacorta, forniti rispettivamente dagli sponsor Angelo dello Chef e Paladin. Al secondo e al terzo concorrente saranno rilasciate delle targhe premio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Torna #vialibera: a Roma quindici chilometri di strade solo per pedoni e ciclisti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento