De Magna e beve Flaminio / Via Pietro de Coubertin, 30

Alla Festa del Cinema di Roma torna in scena Foodpolis: spazio allo street food laziale e pugliese

I sapori pugliesi saranno al centro della celebre kermesse cinematografica nell’Auditorium Parco della Musica. Tra le novità di questa edizione la partnership con Arsial che punterà i riflettori sulle eccellenze enogastronomiche laziali.

La Festa del Cinema di Roma torna nella Capitale, animando gli spazi dell’Auditorium Parco della Musica dal 14 al 24 ottobre. Tra il fitto programma di proiezioni e le passerelle sul red carpet, i visitatori potranno assaporare le selezioni gastronomiche di Foodopolis, una città del gusto in movimento dedicata ai sapori pugliesi e laziali.

I visitatori di Foodopolis dal 14 al 24 ottobre saranno tentati dalle tipicità e dalle tradizioni gastronomiche di due regioni: Puglia e Lazio. Quest’anno Arsial è partner della Fondazione Cinema per Roma e ci sarà anche uno spazio dedicato alle eccellenze laziali. A rappresentare il territorio del Lazio ci sarà: Dol di Vincenzo Mancino, i vini delle cantine Dell’Associazione Donne Del Vino Lazio e tante altre gustose sorprese. 

Cosa mangiare a Foodpolis

In questa grande città del gusto che si estende su oltre 900 metri quadrati, si potrà pranzare, cenare, fare un aperitivo o semplicemente gustare un panzerotto o un maritozzo comodamente seduti. L’ambiente informale saprà accogliere, in questi undici giorni della Festa del Cinema, gli ospiti facendoli sentire come se fossero a casa, respirando un’atmosfera autentica.

FOODOPOLIS - Pentolo per le orecchiette-2

Foto @Foodpolis

Tra una visione e l’altra del Festival del Cinema sarà possibile riservare un tavolo al Temporary Restaurant e aggirarsi nell’ Area Street Food per assaggiare alcune delle icone della gastronomia pugliese e laziale come il pomodoro, le burrate, le olive, la focaccia alla barese, il capocollo e le bombette di Martina Franca e i panzerotti da degustare con un calice dei celebri vini made in Puglia. E ancora la porchetta, il guanciale, l’amatriciana, i supplì, i tonnarelli cacio e pepe, il pecorino romano e i maritozzi con la panna saranno i sapori e i piatti tipici del Lazio.

Non mancherà l’angolo Drink bar e il Foodmarket, lo spazio dove si potrà acquistare tutto quello che si mangia e tanto altro. Numerosi i partener della kermesse culinaria tra cui Roscioli, Longino&Cardenal, una garanzia per i prodotti di alta qualità nel mondo della ristorazione, Pastaio Maffei, Acqua Orsini, Salumificio Santoro, Pasticciotti Rubimont, Pomodoro Rosso Gargano, Panificando, Calemone, Calò e Monte, Orto Sveva, Pizzottiamo, Del Duca, Riscossa, Veronero, Mastrototaro e le numerose aziende vinicole pugliesi come Varvaglione 1921, Conti Zecca, Tenuta Giustini, Centovignali, Cantine Risveglio, Cantina Museo Albea, Produttori di Manduria e Bisceglia, produttori provenienti dalla vicina Basilicata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Festa del Cinema di Roma torna in scena Foodpolis: spazio allo street food laziale e pugliese

RomaToday è in caricamento