rotate-mobile
De Magna e beve Borgo / Vicolo del Farinone, 19

Federico Prodon, il pasticcere romano apre una "boutique" tutta sua

#nuoveaperture | Un luogo che unisce modernità ed eleganza nel cuore di Borgo Pio

A Borgo Pio, in Vicolo del Farinone 19, apre le porte la ‘Federico Prodon Pâtisserie’, una nuova insegna che omaggia la pasticceria in tutte le sue forme. Un progetto che porta la firma del pasticcere romano, terzo classificato a Bake Off Italia (programma di Real Time) nel 2014, proveniente da una lunga esperienza allo storico caffè Hungaria di Roma che, ora, apre una pasticceria tutta sua.

"Ho voluto utilizzare un termine francese per dare il nome al mio locale perché le mie creazioni sono di ispirazione filo-francese, una scuola di pasticceria che amo da sempre e che mi consente di trovare nuove forme per le personali interpretazioni dei grandi classici", ha raccontato Federico Prodon.

Il suo curriculum da pasticcere non è molto convenzionale. Nella sua vita precedente, infatti, c'è una carriera da broker assicurativo, poi l'esperienza televisiva a Bake Off le ha aperto nuove strade. Si è formato con corsi professionali tenuti presso la scuola A Tavola con lo Chef, passando per le prestigiose collaborazioni con Agrimontana e Domori, senza dimenticare la pubblicazione di due libri dedicati alle Crostate e ai Dolci al cucchiaio. L'apertura di "Federico Prodon Patisserie", dunque, è un traguardo che il pasticcere romano ha sudato, desiderato e finalmente raggiunto.

"Alla pasticceria ho dato il mio nome perché sognavo da 10 anni di poter aprire un posto che mi rappresentasse. Per questo motivo ho studiato il progetto in ogni suo dettaglio per rendere il locale estremamente riconoscibile, lo considero una seconda casa, e mi piace pensare a Federico Prodon Pâtisserie come ad una vera e propria casa della pasticceria. Ogni dolce messo in vetrina rispecchia i miei equilibri di gusto e la mia idea creativa", ha detto Prodon.

La pasticceria a Borgo Pio, però, non è l'unica novità annunciata da Prodon che è arrivato anche all'interno del Mercato Centrale Roma. Responsabile della pasticceria del prestigioso Caffè Hungaria ai Parioli dal 2019 al 2021, nel 2019 in occasione degli Internazionali di Tennis Prodon creò il dolce a forma di pallina da tennis Match Ball (Cuore di fragole in pezzi e gel, mousse con limoni Bio di Amalfi, mascarpone e panna, crumble di arachidi rosso).

patisserie prodon 1-2

La ‘boutique della pasticceria’ ideata da Federico si svilupperà su quattro ambienti differenti: uno spazio adibito a biblioteca con i testi di riferimento utilizzati in questi anni da Prodon, un corridoio che unisce le varie sale, una piccola galleria d’arte con esposizione di alcune opere, la parte centrale del locale, la ‘boutique’ calda e accogliente color Tiffany (cromia ripresa anche dal packaging), e uno spazio esterno.

Nel giardino esterno sarà possibile gustare i dolci di Prodon utilizzando le 20 sedute disponibili, un ambiente di piacevole eleganza caratterizzato dalle cromie del bianco e del verde. La pasticceria, aperta 7 giorni su 7 dalle 6 alle 18, ospita anche un fornito laboratorio nel quale abbattitori, planetarie e forni consentono a Federico Prodon di dar vita a dolci come la sua Foresta Nera (Mousse alla panna, cuore di gelèe alle ciliege, biscotto morbido al cacao con olio extravergine e bagnato al kirsch, streusel al cacao, glassa pinguino, visciole semi candite) con "una meringa molto scarica di zucchero perché amo proporre dolci che non risultino stucchevoli. La mia interpretazione della Foresta Nera è realizzata interamente a mano, dalla forma alla preparazione, senza ricorrere a stampi", ha dichiarato Prodon.

Dalla vetrina sarà possibile ammirare e scegliere dolci come il Mont Blanc (“una cupola che ricorda la Cappella del Vaticano, ho utilizzato lo stampo dello zuccotto, una semisfera leggermente schiacciata, che ora diviene la forma caratteristica di questa creazione pensata per l’apertura del locale e per omaggiare il quartiere”) realizzato con Chantilly con vaniglia bourbon, crema di marroni al rum, pepite di marroni e un incrocio tra crema e pasta di marroni all'esterno, tutte materie prime francesi.

Ma nella Federico Prodon Pâtisserie sarà possibile gustare anche tutta l’offerta di biscotteria con Baci di Dama, Biscotti al cocco, Cantucci cacao, mandorle e arancia, Cookies e Frollini alla vaniglia, o le monoporzioni come Cheesecake, Choco framboise, Foresta Nera, Pavlova, Sacher, Tart au citron e Tart Framboise. Spazio anche ai mignon con le Aragostine con chantilly al limone, i Cannoli con ricotta, le Mini Tart con fragoline di bosco ed i Tartufini al rum, le torte da forno con Brownies, Caprese, Crostata con confettura, Linzer, Pastiera al limoncello e torte quali Millefoglie, Mont Blanc, Profiterole e Sacher.

patisserie prodon-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Prodon, il pasticcere romano apre una "boutique" tutta sua

RomaToday è in caricamento