Cenone e pranzo di Natale "delivery" o "take away": le proposte dei ristoranti romani

A Natale i ristoranti propongono menù da asporto o con consegna a domicilio e tanti romani opteranno per questa formula

Se gli scorsi anni il piacere di ritrovarsi a Natale con la famiglia era anche l'occasione per cucinare, passando ore ed ore ai fornelli a friggere ed infornare, quest'anno il Covid ha stravolto ogni tradizione e cambiato anche questo aspetto del Natale.

Le tavole natalizie ospiteranno meno commensali e molti lasceranno i fuochi spenti optando per un menù delivery o da asporto.

Menù delivery Natale a Roma

Il cenone delivery, come il pranzo di Natale a domicilio, infatti, sembrano essere tra i trend del Natale 2020 nella Capitale. Tante, variegate e da tutti i prezzi le proposte dei ristoranti della Capitale che si aggiungono ai golosi cesti regalo ricchi di leccornie (di cui RomaToday vi aveva parlato qui).

RomaToday ha selezionato 10 menù delivery o d'asporto per il 24 e il 25 dicembre a prezzi medi e accessibili.

Panettoni artigianali, dai classici ai più insoliti ecco i migliori a Roma

Schietto, il cenone che si completa a casa

Schietto, piccolo ristorantino in zona Re di Roma propone - sia alla Vigilia che il giorno di Natale - menù variegati da ultimare a casa. Lo chef ha selezionato sapori e profumi che sanno di tradizione, realizzando piatti con tecniche di cottura veloci, confezionati e conservati a temperatura controllata. A casa basterà accendere il forno a 180 gradi e ultimare la cottura delle pietanze per 5-10 minuti. E' possibile optare per la consegna a domicilio o l'asporto e scegliere tra una varietà di antipasti (dalle bruschettine al vitello tonnato), primi (come la lasagnetta bianca e a zuppa di pesce con crostone di pane), secondi (come salmone in crosta e abbacchio al forno), oppure optare per i sughi con i quali condire la pasta cotta a casa (sugo alla pescatora e sugo di pesce spada). All'interno della box si trovano le indicazioni per ultimare i piatti in casa e, per ordini superiori ai 35 euro, è previsto un omaggio a sorpresa. Nel caso di consegna a domicilio, il menù della Vigilia viene consegnato la mattina del 24 dicembre, quello di Natale nella mattina del 25 dicembre. 

Bucavino, vigilia take away con le "ricette della nonna"

Iniziamo con un menù di Natale a domicilio all'insegna delle ricette della tradizione, magari accompagnate da un buon vino. Bucavino, oltre ad un menù di Natale da poter gustare direttamente al ristorante il 25, propone una "Vigilia Take away". Il menù della Vigilia prevede 4 antipasti, dal baccalà in pastella al carciofo alla romana (tra i 6 e i 12 euro), una selezione di tre primi, tra cui pappa al pomodoro con baccalà e lasagna di pesce spada e crema di melanzane (costo tra i 9 e i 10 euro). Una varietà di secondi di pesce tra frittura, tartare, orata in crosta e tonno porchettato (dai 14 ai 16 euro) e, per finire, panettone fatto in casa, gelato al panettone e tiramisù al pandoro.

Rinomato, asporto della tradizione a San Giovanni

Anche Rinomato, piccolo ristorante in zona San Giovanni propone un interessante menù delivery natalizio per la Vigilia (con prenotazione entro il 22 dicembre). Dal baccalà mantecato alle puntarelle con alici, burrata e nocciole per aprire le danze e continuare con cannelloni con crema di broccolo romano, baccalà alla romana e salame al cioccolato. Il menù è solo da asporto e dà possibilità di ordinare un menù da 5 portate al costo di 38 euro.

Livello 1, cenone delivery con crudi e cotti di pesce

pesce Livello 1-2

Per chi vuole viziarsi in giorno della Vigilia di Natale, con un menù rigorosamente a base di pesce in zona Eur è il ristorante Livello 1 a fare consegne a domicilio e asporto. Il 24 dicembre (ma anche il 26 e il 31) i romani potranno scegliere alla carta tra 4 antipasti, 4 primi, 4 secondi e 4 dolci, oppure optare per un menu degustazione pensato per le festività: 6 portate dello chef Mirko di Mattia a 90 euro, con selezione di antipasti crudi e cotti, un primo, due secondi e un dolce.

The Meat Market - box componibile per Vigilia e Natale

The Meat Market (che da poco ha aperto il secondo ristorante in zona Bologna) propone un "Christmas delivery" per carnivori doc e non solo. Sia per la sede di Testaccio che per la nuova apertura a piazza Bologna, il ristorante ha ideato una box componibile per Natale che soddisfa ogni palato. La Christmas Delivery si può comporre con diverse portate, a scelta da un ricco menù, dove sono alternati piatti a base di pesce, carne o vegetariani. Il costo della Box dipende dal numero degli ospiti (da quattro o sei persone) e dalle portate scelte. Gli antipasti spaziano dal pesce con Bignè salati ripieni con mousse di formaggio salmone affumicato e lime, Cestini di pasta filo, crema di avocado e gamberi, Cozze gratinate per arrivare alle tradizionali Frittelle di Baccalà, Mini-arancini e i Panzerotti pugliesi. Quattro antipasti a scelta hanno un costo di 28 euro, sei piatti 40 euro mentre 8 costano 54 euro. Tra i primi e i secondi piatti la scelta varia tra carne, pesce, paste fresche consegnate da cuocere con condimento a parte. Le prenotazioni si possono prendere entro le ore 20 del 22 dicembre chiamando la sede più vicina.  Le consegne verranno effettuate direttamente dai ragazzi del Meat Market senza l’utilizzo di piattaforme di delivery.

Aqualunae Bistrot (Vigilia e Natale)

E' il ristorante Aqualunae Bistrot in zona Prati a proporre il cenone della Vigilia e il pranzo del Natale in formula delivery e take away. Per il cenone del 24 in menù è molto vario e ricercato. Si parte con sashimi di salmone selvaggio con waffle integrale per raggiungere paccheri al mare di Sicilia, ricciola affumicata paglia&fieno e chiudere con un soffice fondente e agrumato. Cinque portate più dolce al costo di 53 euro a persona. Previsto anche l'abbinamento di vino con un Franciacorta Castello Bonomi al costo di 39 euro a bottiglia.

Doppia proposta, dicevamo, perché Aqualunae Bistrot ripropone l'opzione delivery e take away anche per il pranzo del 25 con polpette picchiapò, tortellini in brodo, gnocchi di cicoria, cubo di maialino e un interessante DolceLuna. Il prezzo è simile al cenone ed è di 52 euro a persona. In questo caso il wine pairing propone Salbanello Veneto IGT Paladin a 28 euro a bottiglia.

Straforno - Pranzo di Natale (anche gluten free)

Non solo pizza, Straforno, nota pizzeria in zona San Basilio, propone il suo pranzo di Natale con consegna a domicilio (anche senza glutine). Si inizia con prosecco e chips home made per passare alle straolive, alla mini parmigiana, alla focaccia ripiena. Il menù prosegue con bis di primi, secondi e contorni della tradizione: tortellini al sugo di manzo, cannelloni ricotta e spinaci, arista di maiale e contorni vari. E per chiudere panna cotta di Straforno. Il menù completo ha un costo di 35 euro a persona, compresi acqua, vino, caffè e amaro.

Enoteca del Frate, menù festività delivery

L'Enoteca del Frate, storico indirizzo a Prati, ha ideato una proposta delivery per tutte le Festività Natalizie (24 -25 dicembre, ma valida anche per il 31 e 1 gennaio) con una lista di piatti speciali. La consegna è gratuita e in totale sicurezza tramite il personale interno. Tutti i piatti sono accompagnati dalle istruzioni dello chef sia per la preparazione che per la conservazione. L’importo minimo di spesa deve essere di 50 euro. Il menù del delivery è alla carta, ed è possibile scegliere tra piatti di carne, pesce o vegetariani. 

Ditirambo, Natale take away

Brasato di manzo al Nebbiolo con funghi-2

Sarà un Natale take away all'insegna della tradizione e delle ricette che più piacciono agli italiani anche da Ditirambo. La trattoria in piazza della Cancelleria, propone menù delivery sia per la Vigilia che per il 25 dicembre. Protagonisti assoluti i piatti tipici della cucina italiana, sì va dal risotto alla pescatora al baccalà in guazzetto della Vigilia, ai Cannelloni con ragù di salsiccia e alla guancia di manzo del Natale. E in chiusura tortino di ricotta e visciole, panettone artigianale e altre leccornie tradizionali. Entrambi i menù hanno il costo di 40 euro a persona. 

Bottega Tredici, delivery o ritiro in bottega a Ghetto 

Avendo deciso di stare chiusi in questo periodo particolare, i ragazzi di Bottega Tredici - al Ghetto - non si fermano e continuano a lavorare in Bottega con i loro produttori scelti con attenzione. Nei giorni rossi di calendario non potendo accogliere i clienti come avrebbero voluto, hanno deciso di entrare nelle loro case e portare un pò di calore con i loro piatti. Un menù variegato valido per Vigilia, Natale, ma anche 31 dicembre e 1 gennaio che offre antipasti, primi e secondi della tradizione, di carne, di pesce e vegetariani per andare incontro a tutti i gusti. Si prenderanno ordini fino al 20 dicembre per la cena del 24 con consegna entro le 16. Per il 31 dicembre ordini fino al 27 con consegna sempre entro le ore 16 dell'ultimo dell'anno. I romani potranno scegliere tra il ritiro in bottega (con un piccolo omaggio) o per la consegna a domicilio con 8 euro di commissione ed una spesa minima di 75 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento