Cesti golosi, wine box e buoni per il futuro: ristoranti romani "ridisegnano" il Natale per sopravvivere ai dpcm

Non solo pranzi, i ristoranti romani presentano anche cesti, pacchi regalo e iniziative per diventare "supporter" dei propri posti del cuore

I cesti di Natale di Alfredo alla Scrofa

In questo Natale che sarà diverso per tutti, uno dei settori più colpiti è sicuramente quello della ristorazione. Tante, tantissime, ancora, le incognite su cosa si potrà e non potrà fare nei ristoranti il 25 e il 31 dicembre, ma, intanto, gli esperti del settore si organizzano, si rimboccano le maniche e fanno il possibile (ma anche l'impossibile) per andare avanti, proponendo ai romani idee nuove, allettanti, creative, golose. 

11 regali di Natale a meno di 20 euro

Numerose idee regalo - che vanno ben oltre il pranzo di Natale - che richiamano la tradizione, la cucina, i prodotti della nostra regione e che, molto spesso, arrivano direttamente a casa dei clienti.

Cesti natalizi, pacchi ricchi di bontà del territorio e buoni regali per diventare "supporter" dei propri locali del cuore. A lanciare le iniziative sono ristoranti storici, formaggerie nel cuore di Roma e altre realtà gastronomiche protagoniste della Capitale, dal centro alla periferia.

I cesti degli storici ristoranti di Roma

C'è chi, giocando con il romanesco, propone "Il Rigaletto". E' Armando al Pantheon, ristorante storico della Capitale che porta avanti le tradizioni culinarie romane dal 1961. Il locale, per festeggiare il Natale senza pensieri, in un anno particolare come il 2020, propone una scatola delle meraviglie "dove le ricette della tradizione incontrano le persone e le accompagna con un buon bicchiere di vino durante le giornate di festa".

Due sono le proposte concepite per il pacco regalo di Armando al Pantheon: la prima è una scatola di Natale contenente il libro dello chef Claudio Gargioli "La mia cucina romana" Atmosphere Libri editore, una bottiglia di vino del Lazio (a scelta tra: Kius, Spumante metodo classico millesimato 2017 azienda agricola biologica Marco Carpineti - Nethum 2019 Vermentino azienda Muscari Tomajoli - Silene 2019 Cesanese azienda Damiano Ciolli) e un pacco di biscotti natalizi artigianali. Per un costo di 45 euro. La seconda ha in più, rispetto alla precedente, un buono dal valore di 40 euro da consumare entro il 30 giugno 2021 e non rimborsabile. Per un costo di 80 euro.

 cesto Armando al Pantheon-2

Restiamo nel cuore di Roma, spostandoci in un altro luogo storico della Capitale: Alfredo alla Scrofa. Il ristorante, noto in tutto il mondo per le sue fettuccine, a Natale propone due cesti (Cesto Natale a 110 euro e Cesto Natale Premium a 160 euro): due proposte di altissimo livello contenenti diverse eccellenze gastronomiche, dalle fettuccine all'uovo dell'azienda Michelis di Mondovì (Cuneo) al parmigiano 24 mesi del Caseificio Gennari del consorzio del Parmigiano Reggiano; dall'olio extra vergine d'oliva dell'Aienda Agricola Marchesi, certificato Dop Sabina, ai dolci firmato da Lucca Cantarin (panettone compreso), fino alla bollicina da stappare a Natale o magari l'ultimo dell'anno. 

Il Natale delle botteghe e dei piccoli produttori

Anche nelle botteghe del Ghetto si diffonde l'atmosfera del Natale e c'è Beppe Giovenale della formaggeria Beppe e i suoi formaggi, che propone opzioni variegate per sorprendere amici e parenti a Natale. Da pacchi con formaggi di produzione propria e produttori francesi, a quelli con dolci della tradizione, lenticchie di Castelluccio di Norcia e cotechino artigianale. Tutto da abbinare a bottiglie di vini (anche naturali), amari, distillati e grappe.

Partono da DOL (Di Origine Laziale) di Vincenzo Mancini, i pacchi natalizi pieni di eccellenze del Lazio appartenenti al progetto (P)Orto Sicuro, iniziativa volta a sostenere le aziende laziali a filiera corta. Cesti (consegnati a domicilio) carichi di olio, vino, conserve, formaggi di piccole aziende della nostra regione.

Un cesto delle feste all'insegna della tradizione enogastronomica regionale e della buona tavola romana è anche quello de La Dispensa dei Mellini. All'interno le eccellenze del territorio con nomi importanti come Olio Flaminio e l'Azienda Agricola Terre del Veio, oltre ad un panettone artigianale della maitre patissier Carla Modugno in edizione limitata. Nel cesto presenti salsiccette di Cinta Senese, cotechino artigianale dei Castelli romani, lenticchia km zero e tante altre bontà locali al costo di 48 euro. 

Vini sotto l'albero

Non mancano i cesti natalizi realizzati da enoteche, wine bar e birrerie della Capitale. E' il caso di Pastificio San Lorenzo che propone la sua "Wine box". Una scatola a sorpresa che invita i romani a giocare. Si dovranno scrivere 6 parole per descrivere cosa si desidera trovare nel wine box: aggettivi, regioni, uvaggi, stili di vinificazione, insomma a ruota libera e indicare un budget. Il resto lo farà Pastificio San Lorenzo selezionando 6 bottiglie dalla sua cantina di vini naturali, dall’Italia e non, per comporre un box variegato che risponda alle richieste del cliente. Il wine box viene consegnato a casa in 24 ore, in tutta Roma.

Box delle feste anche dal birrificio artigianale Rebel's Brewery: un box natalizio con 8 lattine, disponibile in due mix diversi per poter avere tutte le birre Rebel's. Dentro anche un filo led luminoso e i gancetti per appendere le lattine all'albero di Natale. 

pastificio san lorenzo-2

I buoni a sostegno della ristorazione

C'è infine che, per sostenere la ristorazione in un momento difficile come quello attuale, propone di regalare a Natale dei buoni spendibili nel proprio ristorante del cuore per tutto il 2021. E' il caso del network di clienti di Passion Fruit Hub che propone il "Post Eat Menu": buoni regalo composti da 3 portate spendibili entro il 31 dicembre 2021. E' possibile trovare i Post Eat Menù nei ristoranti seguenti: Alfredo alla Scrofa, Aqualunae Bistrot, Bucavino, Dao Chinese Restaurant, Ditirambo, Osteria Fratelli Mori, Proloco Trastevere e Queen Makeda Grand Pub.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento