menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei piatti di Casa Carmen

Uno dei piatti di Casa Carmen

Apre "Casa Carmen", non un altro ristorante di pesce a Fregene

Una storia che parte dal Messico, passa per Formentera e arriva sulla costa di Fregene. Più di un ristorante di pesce, un luogo dove si respira aria di vacanza e si gustano sapori di lidi lontani

Casa Carmen. Una storia che andrebbe raccontata in spagnolo, perchè è un viaggio che inizia in Messico, passa per Formentera e arriva sulla costa di Fregene con tanti sogni nel cassetto, un pizzico di voglia di ripartire verso lidi lontani e tutti i sapori delle isole spagnole.

Il progetto nasce dall’incontro di Lorenzo Biancolella, Roberto Tomasini e Annalisa Polo.

“Carmen è una signora di Tulum che ha un 'hacienda' dove tutti noi abbiamo dormito e cucinato con lei e la sua famiglia, raccolto le verdure del suo orto. Insomma è il nostro posto del cuore.” 

Lorenzo Biancolella (40 anni, romano) è un imprenditore nel mondo della ristorazione da più di 12 anni in Italia e all’estero con il Tapas Bar El Marino (Formentera), vari ristoranti a Porto Rotondo in Sardegna. A Roma ha già avviato La Dispensa dei Mellini sul Lungotevere, Genever Gin Bar a Fontana di Trevi e altri locali sul litorale. 

Il suo grande amore è però in Spagna: è lì infatti che dal 2016 ha aperto El Marino Tapas Bar e dove ogni anno trascorre almeno otto mesi. Tutti hanno un posto speciale, qualcosa che fa sussultare al solo pensiero, per Lorenzo è la Spagna e i colori, i profumi e l’immaginario delle Isole Baleari sono proprio il mood con cui ha dato vita a Casa Carmen.

f068f777-e920-450c-b6cf-a976e1054f73-2

Roberto Tomasini e Annalisa Polo gestiscono insieme da undici anni Fattoincasa by la Danesina Hosteria, un piccolo angolo di vera romanità nel cuore della Città Eterna con sapori genuini e prodotti fatti veramente in casa. Roberto ha un passato nel mondo alberghiero, Annalisa è una ristoratrice da ventuno anni pur non avendo ancora 40 anni  e nel suo passato c’è anche una carriera nelle pubbliche relazioni. 

In cucina c’è Chef Emanuele Bruni che dopo la sua esperienza da Kilo, approda sul litorale di Fregene e insieme a Lorenzo elabora un menù che è vero viaggio tra Spagna e tradizione italiana di mare.

Casa Carmen propone una classica cucina mediterranea con crudi e battute di gamberi rossi dove l’immaginazione ogni tanto riesce a prendere il sopravvento e a guidare il menù verso spiagge bianche e onde lotane. Immancabile lo spaghetto con vongole e bottarga, le famose telline di Fregene e la paranza del nostro “mare”. Grande orgoglio dei tre proprietari è la griglia esterna dove il polpo arrostito e il pescato del giorno grigliato  la faranno da padroni.  

Quindi un altro ristorante di pesce a Fregene? No, Casa Carmen è molto di più. Qui si respira aria di vacanza, i colori tenui, il verde che prende vita in un filo conduttore tra Mediterraneo e Tropici, l’aria di mare che trascina i sensi verso nuovi orizzonti. Una volta varcata la soglia ci si lascia alle spalle il grigiore della vita di tutti i giorni per ritrovare un mood di relax e magici sapori. Si passa da ceviche di pesce fresco al “leche di tigre”, dal polpo alla gallega, all’astice alla “Formenterense” senza mai dimenticare della Bella Italia.

Lo staff è giovane, la proposta divertente e c’è anche tanta voglia di mettersi in gioco. Casa Carmen sarà aperto a pranzo, cena e per l’aperitivo. Un grande valore aggiunto è costituito dal bar incentrato su gin, sangria e rum come un leit motiv estivo porteranno gli ospiti tra Tulum e Formentera.

120 coperti tra interni ed esterni che sono diventati 75 a causa del distanziamento dovuto all’emergenza sanitaria.

a078e7c6-2197-4591-b153-7ad567a83074-2


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento