menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dalla pagina Facebook di Fad Burger & Bistrot

Foto dalla pagina Facebook di Fad Burger & Bistrot

È Burger Day a Roma: 5 hamburger da mangiare (o ordinare a domicilio)

Il 28 maggio tutto il mondo celebra il panino più famoso e amato della storia. Le proposte di RomaToday per festeggiarlo nel migliore dei modi, anche in tempi di Coronavirus

Non c'è persona che dica di non amarlo. L'hamburger riesce sempre a mettere d'accordo tutti, grandi e piccini. Anche vegetariani e vegani non hanno più nulla da dire, da quando master burger e chef hanno iniziato a creare burger senza carne di tutto rispetto.

Oggi, 28 maggio, si celebra in tutto il mondo l'International Burger Day. Una giornata per celebrare il panino più famoso del mondo, nella sua versione classica o rivisitata. Con all'interno burger di carne, di pesce, cotti o crudi, ingredienti vegetariani, vegani, di ispirazione USA, italiana, sudamericana e non solo.

Sua maestà l'hamburger non si discute. E oggi RomaToday vuole suggerirvi alcuni burger da assaggiare nella Capitale o da ordinare a domicilio.

Burger genuini e birretta da Fad Burger

Spazi riorganizzati, distanze di sicurezza e norme igieniche garantite da FAD Burger Bistrot a Centocelle. Il locale che, come tanti, ha riaperto con la fase 2, propone burger e street food a volontà. Tutto viene realizzato con massimo rispetto delle materie prime, verdure stagionali. Gli hamburger possono essere gustati accompagnati da birre artigianali, consumati al locale (previa prenotazione) o ordinati d'asporto o delivery.
Fad Burger & Bistrot, viale delle Orchidee, 45

I super burger di Beef Bazaar

facebook_1590659547499_6671709702714551761-2

Non si discute. I burger di Beef Bazaar sono tra i più amati della Capitale. Questo locale, nel cuore di Prati (viale Germanico) è il rifugio dei carnivori, ed è stata la prima tappa della fase 2 per molti di loro. A pranzo e a cena e anche delivery, la selezione è vasta e buona. Gli ampi spazi del locale assicurano distanziamento sociale e massima sicurezza per celebrare al meglio il Burger Day 2020 e respirare di nuovo un po' di normalità, davanti ad un signor hamburger.
Beef Bazaar, via Germanico, 136

Gli Hamburger di Straforno

La pizzeria e hamburgeria della famiglia Pavani è riaperta al pubblico già da qualche giorno in linea con le nuove direttive dettate dal Governo e dalla Regione Lazio. Straforno, è un locale poliedrico che coniuga la pizzeria e l'hamburgeria con l'arte della cucina italiana, soddisfacendo le esigenze di ogni cliente. Gli spazi interni ed esterni del locale sono stati allestiti nel rispetto delle misure anti-covid per concedere a tutti i clienti un momento di relax in sicurezza. Ma gli hamburger di Straforno possono essere ordinati anche con formula asporto o delivery (il servizio è stato potenziato per arrivare in tutti i quartieri di Roma e paesi limitrofi).
Straforno, via del Casale di S. Basilio, 19

Burger vegani e colorati di Flower Burger

I burger più colorati della Capitale hanno continuato ad accompagnare i romani per tutta l'emergenza sanitaria. Prima in formula delivery, poi con l'asporto, infine con la riapertura degli store. Oggi sono a disposizione con tutti e tre i servizi. Se avete voglia di celebrare il burger day con un burger diverso dal solito, turchese, giallo, lilla o fucsia, realizzato solo con ingredienti naturali. Un burger di di ceci e orzo magari, o di lenticchie, di fagioli e seitan o di pisellini e tofu, Flower burger è la scelta adatta.
Flower Burger, via Alessandria, 21 - via dei Gracchi 87

Hamburger e chips da Queen Makeda

queen-3

Anche Queen Makeda Grand Pub propone una lunga selezione di hamburger, tutti rigorosamente accompagnati da chips e salsa homemade. Dai burger di manzo con condimenti di tutti i tipi alle tante proposte a base di pollo, manzo e bacon. Disponibile anche una scelta di opzioni fish e veg, come per esempio il Beyond Burger, 100% vegan, senza soia, glutine o ogm, preparato con pomodoro e lattuga, nel pieno rispetto dell’ambiente. Si possono mangiare i burger di Queen Makeda al ristorante o nel nuovo "Bamboo Garden", oppure si possono ordinare a domicilio nelle zone limitrofe (Monteverde, Testaccio, Centro storico, San giovanni, Appio Latino, Eur, Aventino).
Queen Makeda Grand Pub, via di S. Saba, 11

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento