rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
De Magna e beve

Bignè di San Giuseppe per la Festa del papà: i migliori a Roma

Le pasticcerie e i forni da segnare

Senza il bignè di San Giuseppe che Festa del papà sarebbe? Il tipico dolce non può mancare sulle tavole delle famiglie romane il 19 marzo. E, per questo, sono tante le pasticcerie e i forni al lavoro nella Capitale o che già hanno imbandito le vetrine con il tradizionale e golosissimo dolce.

Cos'è il bignè di San Giuseppe

Archiviato il Carnevale con le sue frappe e castagnole e in attesa di colombe e uova pasquali, è questo il dolce protagonista del mese di marzo. Sua maestà il bignè, goloso, da mangiare sbrodolandosi di crema. Una pasta choux fritta o cotta in forno, ripiena di crema pasticcera, ma disponibile anche in altre varianti nelle pasticcerie romane (ricotta, cioccolata, crema aromatizzata al liquore o agli agrumi, per fare qualche esempio).

Differenza tra bignè e zeppola

Accanto al bignè, nei cabaret della Festa del papà, spunta anche la zeppola. Qual è la differenza? Il primo è tipicamente romano, la seconda è originaria di Napoli. I bignè hanno la crema solo all'interno, più liquida, i secondi hanno una forma a ciambella, la crema densa al centro e un'amarena sciroppata al centro, spesso arricchita da confettura. 

I migliori bignè di San Giuseppe a Roma

Dal centro alla periferia sono tante le pasticcerie e i forni pronti a sfornare bignè e zeppole di San Giuseppe per la Festa del papà. In zona Montemario c'è Contro Contemporary Bistrot con zeppole fritte e bignè di San Giuseppe preparate dal Maestro Andrea Fiori. In zona Aventino Casa Manfredi propone: zeppola fritta farcita con crema pasticcera e amarena, bignè di San Giuseppe fritto farcito con crema pasticcera, spolverata di zucchero a velo, bignè di San Giuseppe fritto farcito con crema pasticcera, spolverata di zucchero a velo e cacao. A Prati, Madeleine, bistrot di ispirazione parigina, offre le classiche zeppole fritte con crema e amarene e bignè nella doppia veste: fritti o al forno.  

In zona Don Bosco segnaliamo la Pasticceria Max e Tichetti. A Cinecittà ci sono i bignè fritti della Pasticceria Novelli. In zona Appia ci sono i bignè della Pasticceria Bar Napoleoni e la Pasticceria Fortunato con le famose zeppole. All'Ardeatino la Pasticceria Bompiani propone bignè e zeppole d'asporto o a domicilio. Dentro la Stazione Termini è il nuovo caffè "Mignon alle Mura", ad arricchire le vetrine con il dolce tipico di questa ricorrenza.

In zona Prenestina ecco i bignè di Officina Dolciaria Woods e quelli al pistacchio di Zio Melo. Al Collatino ecco la pasticceria D'Antoni, con bignè fritti e al forno, zeppole con crema pasticcera e amarene e una carrellata di bignè di San Giuseppe gialli con crema al limone, verdi con crema al pistacchio e arancioni con crema all’arancia.

In viale Regina Margherita, la pasticceria Gruè, accando alle classiche zeppole fritte e al forno, propone versioni gourmet, come la "Monte Bianco" con chantilly pezzi di meringa e marroni, la "Tiramisù", quella ispirata alla tradizione romana, con crema di ricotta e visciole e tante altre. Alle zeppole di San Giuseppe, per festeggiare i papà, si aggiungono muffin decorati e a una torta dedicata e adornata per l’occasione con una cravatta in cioccolato fondente.

Spostiamoci in centro storico con i bignè e le zeppole di Antico Forno Roscioli e di Caffè pasticceria Roscioli: pasta choux, crema pasticcera e amarene, nel caso delle Zeppole, sono gli ingredienti dei dolci protagonisti della giornata dedicata ai papà. A Trastevere, invece, la Gelateria Giuffrè propone bignè craquelin con marmellata di arancia amara, crema allo zabaione e cremoso al cioccolato fondente 62% e bignè pralinato alla nocciola con mousse alla nocciola. Lasciamo, infine, Roma per assaggiare i bignè della Pasticceria Pennisi, vincitrice del Premio DolceRoma 2022.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bignè di San Giuseppe per la Festa del papà: i migliori a Roma

RomaToday è in caricamento