Venerdì, 30 Luglio 2021
De Magna e beve Capannelle / Via Acerenza

Ecco America Graffiti: a Roma il primo "diner" stile anni '50 del Lazio

Il 19 luglio aprirà i battenti il primo ristorante della catena dove poter assaggiare maxi-burger, donuts, ribs e milkshake. Si ricercano 25 residenti per i ruoli di: addetti alla cucina, operatori di sala e restaurant manager

La catena di ristoranti "America Graffiti" arriva a Roma: il 19 luglio aprirà i battenti in via Acerenza, tra il quartiere Statuario e Capannelle, l’inconfondibile ristorante ispirato ai leggendari diner e fast food dell’America degli anni Cinquanta. Sarà il primo in tutto il Lazio.

L’inaugurazione del locale dallo stile rockabilly ma dal cuore italiano (dato che nacque a Forlì nel 2008) da un lato soddisfa i numerosi fan della capitale che chiedevano in rete l'apertura di una sede nella capitale e, dall’altro, rappresenta una piccola, ma reale opportunità per il territorio.

Opportunità di lavoro

Sono 25, infatti, le posizioni aperte per addetti alla cucina, operatori di sala e restaurant manager che verranno selezionati e formati in loco da Cigierre SpA, il primo gruppo italiano nella ristorazione e proprietario non solo della catena America Graffiti, ma anche dei marchi: Old Wild West, Wiener Haus, Pizzikotto e Shi’s, con oltre 300 ristoranti tra Italia, Belgio, Francia e Svizzera.

Anche Roma avrà quindi la possibilità di valutare il menù a stelle e strisce proposto da America Graffiti: dai maxi-burger alle donuts, dalle ribs ai milkshake.

Chi desidera conoscere le posizioni aperte a Roma, così come in tutta Italia, o intende presentare la propria candidatura, lo potrà fare attraverso il sito cigierre.com alla sezione lavora con noi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco America Graffiti: a Roma il primo "diner" stile anni '50 del Lazio

RomaToday è in caricamento