Virginia Raggi: "Quella notte in cui ho dormito in Campidoglio con il sacco a pelo"

La sindaca di Roma racconta alcune indimenticabili 'prime volte' nel libro di Claudio Guerrini

C'è sempre una prima volta. E il sindaco di una città come Roma, di prime volte, ne vive tante durante i 5 lunghi anni di mandato. Virginia Raggi racconta le più emozionanti, ma anche le più divertenti, nel libro di Claudio Guerrini 'C'era una (prima) volta', edito da Rogiosi, nelle librerie dal 1 febbraio che la redazione di Today.it ha potuto visionare in anteprima.

Indimenticabile il primo giorno in Campidoglio, ma ancora di più quando dormì nel Palazzo Senatorio, con la statua del Marco Aurelio a vegliare in piazza e i Fori Imperiali illuminati alla finestra. "Non era una notte qualsiasi, quella tra il 19 e il 20 novembre 2018: era quella che precedeva lo storico abbattimento delle ville dei Casamonica, il famigerato clan criminale di Roma - racconta la Sindaca - Cerco di tornare sempre a casa la sera, anche quando faccio molto tardi. Ma quella volta era davvero impossibile, si era fatta mezzanotte e la mattina successiva dovevo alzarmi prestissimo. Pensai a un hotel, ma alla fine decisi di restare qui. Ricordo precisamente tutti i miei movimenti: salutai i miei collaboratori, chiusi a chiave tutte le porte, tirai fuori il mio sacco a pelo (in Campidoglio non ci sono letti), puntai la sveglia alle tre e mi addormentai sul divano del mio studio. E' un divano a tre posti, io sono piccolina e ci stavo comodamente".

Da sola in tutto l'edificio, ma serena, anche se per dormire aveva a disposizione poche ore: "La vista dei Fori Imperiali illuminati, al di là delle finestre dello studio, mi ha rasserenato e ho dormito benissimo. Una notte tanto unica quanto breve. Dopo tre ore la sveglia non ha avuto alcuna pietà, in un attimo mi sono alzata ed ero già emozionata pensando all'appuntamento storico che mi attendeva. Mi sono lavata e vestita in quindici minuti - si legge ancora nel volume - alle tre e un quarto ero giù nell'auto pronta a partire. Alle quattro, puntuale, ho incontrato la polizia locale per l'ultimo briefing prima di dare il via all'operazione".

Nel libro di Guerrini, speaker di Rds, incontri (e lunghe chiacchierate) con tanti altri personaggi, da Enrico Mentana a Paolo Genovese, e poi ancora Giuliano Sangiorgi - che per la grande emozione di essersi ritrovato su un palco 'vero', ha suonato la chitarra con i denti - Michele Guardì, Noemi, Dario Ballantini, Paolo Rossi, Giovanni Malagò, Ludovica Pagani, Eduardo Montefusco, Francesca Stella e Sandra Milo, che svela di essersi innamorata per la prima volta a 7 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 19 nuovi contagiati: sono 3826 gli attuali positivi nel Lazio

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento