Cultura

Il videoclip del cantautore romano Matteo Cappella: tra i protagonisti Giorgio Cantarini de "La vita è bella"

I protagonisti sono gli attori Giorgio Cantarini, già protagonista del film premio Oscar “La vita è bella” di Benigni e la talentuosa Marial Bajma Riva protagonista della nuova serie Amazon Prime “Nella Scatola Nera”

Dopo l'uscita del singolo arriva il video musicale. Il cantautore romano Matteo Cappella presenta il videoclip ufficiale di “Riflessi”, girato nelle campagne di Bellegra e diretto dal regista “IDIO”. I protagonisti, insieme a Cappella, sono i giovani attori Giorgio Cantarini (noto per la sua partecipazione nei panni del piccolo ‘Giosuè’ nel film premio Oscar “La vita è bella” di Roberto Benigni) e Marial Bajma Riva (protagonista della nuova serie Amazon Prime “Nella Scatola Nera”) e il loro legame d’amore. Il videoclip è disponibile da venerdì 21 maggio su YouTube

“Il luogo che ospita le riprese di “Riflessi” è un luogo che amo, bosco e giardino d’infanzia, avvolto nella campagna del mio paese, Bellegra – spiega Matteo Cappella - Il videoclip tinge la musica di gioco e di calore, come una brezza dirada la nostalgia. Fa sempre un certo effetto associare un’immagine, una visione, a qualcosa che hai sempre e solo vissuto come musica, come suono, ed è sempre un piacere fare questa esperienza con un videomaker come “IDIO”. La presenza di Giorgio e Marial ha reso spontaneo ogni gesto, e i loro sguardi innamorati e complici non hanno avuto bisogno di copioni da seguire”

“Gli occhi di Giorgio e Marial sembrano fondersi fino a raggiungere un lungo bacio che arriva fino al calare della sera", aggiunge il regista del videoclip. Con un suono genuino, ispirato principalmente agli scenari dell’Appennino centrale, “Riflessi” è il primo tassello del prossimo context album di Matteo Cappella, “Introdacqua”, che uscirà nel mese di giugno. Si tratta del secondo progetto discografico dell’artista: nel 2019 ha pubblicato “Metropolia”, il suo disco d’esordio, presentato all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

I protagonisti

Giorgio Cantarini esordisce nel cinema all’età di 5 anni come co-protagonista del film “La vita è bella” di Roberto Benigni, ruolo che gli vale lo Young Artist Award of Hollywood. Due anni dopo partecipa al film diretto da Ridley Scott “Il gladiatore”, nei panni del figlio di Massimo Decimo Meridio, interpretato da Russell Crowe. Negli anni successivi continua a recitare in produzioni sia italiane che americane, tra cinema e TV. Studia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma. È protagonista nella web-serie RAI, AUS: Adotta Uno Studente. Dopo una parentesi a Parigi mette in scena la pièce teatrale “Il Calapranzi” del premio Nobel Harold Pinter, insieme a Miguel Gobbo Diaz. Prende parte al cortometraggio “Il dottore dei pesci” di Susanna della Sala, che vincerà il premio come miglior cortometraggio straniero al Lady Filmmakers festival di Los Angeles, e per il quale Cantarini viene nominato come miglior attore. Partecipa alle riprese del film “Lamborghini” insieme ad Antonio Banderas e Alec Baldwin. Nel 2019 lavora in Germania come protagonista della Serie TV “Flatmates” e il cortometraggio “Divine Comedy”. Successivamente si trasferisce a New York dove veste i panni del personaggio principale nello spettacolo Off-broadway “Lions don’thug” scritto e diretto da Stella Saccà.

Marial Bajma Riva volge i suoi studi al Conservatoire d’Art Dramatique di Parigi e all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma dove si diploma. Debutta a teatro con lo spettacolo “Il sorpasso”, regia di Guglielmo Ferro, lavora insieme alla regista Muriel Mayette ne “Il gioco dell’amore e del caso” e successivamente ne “Le Troiane” al Teatro Greco di Siracusa dove interpreta la parte di Cassandra, vincendo il premio Stampa Teatro come migliore attrice. Recentemente ha recitato anche in Francia al Théâtre National de Nice e a l’Espace des Art (scène nationale) in collaborazione con il Jeune Théâtre National. Tra le varie esperienze televisive/cinematografiche è protagonista nella serie Amazon Prime “Scatola Nera” e “Nella Scatola Nera” ed interpreta la figlia di Massimo Popolizio nel film “Governance” per la regia di Michael Zampino.

Il Musicista Romano

Matteo Cappella nasce a Roma nel 1990. Quando scopre la chitarra inizia a suonare e scrivere musiche e testi. Da Bellegra, paese in cui è cresciuto, intorno al 2011 si trasferisce a Roma ed entra in contatto con le diverse realtà musicali della capitale, tra accademie e circuiti indipendenti. Nel 2015 si trasferisce a Helsinki, dove suona e studia musica, ospite della Metropolia University, per poi tornare a Roma e laurearsi in popular music presso il S.L.M.C. nel 2017. Collabora con diversi cantautori e strumentisti tra Lazio, Campania, Abruzzo e Sardegna, portando avanti una ricerca che spazia dalla cultura locale alla world music. Pervaso da viaggi, incontri e studi in Italia e all’estero, il cantautore compone le sue canzoni ambientando la forma del concept ai diversi paesaggi sonori che vive, dalla metropoli alla provincia appenninica. Nel 2019 pubblica il suo primo context album: “Metropolia”, che presenterà presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nel 2020, al termine del “Metropolia Tour”, iniziano i lavori del suo secondo album, nelle campagne dell’Appennino centrale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il videoclip del cantautore romano Matteo Cappella: tra i protagonisti Giorgio Cantarini de "La vita è bella"

RomaToday è in caricamento