Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | World Press Photo 2019 a Palazzo delle Esposizioni, la foto più bella è di John Moore

L’anteprima di oggi, mercoledì 24 aprile, della mostra World Press Photo 2019 al Palazzo delle Esposizioni di via Nazionale

 

La forza di uno scatto, tra passato e presente. La fotografia come documento storico che riporta ad un’epoca lontana, un ricordo. La modernità dei video e dello storytelling. Tutto questo è World Press Photo 2019, in anteprima mondiale al Palazzo delle Esposizioni di via Nazionale, a Roma, dal 25 aprile al 26 maggio.

A vincere questa 62esima edizione come “foto dell’anno” è stato John Moore con “Crying Girl on the Border” che mostra la piccola Yanela Sánchez originaria dell’Honduras, mentre si dispera quando lei e la madre, Sandra Sánchez, vengono arrestate da agenti della polizia di frontiera statunitense a McAllen, in Texas, il 12 giugno 2018.

"John Moore si conferma fotogiornalista sensibile ed attento alla dignità dei soggetti che rappresenta mentre segue le notizie - spiega Francesco Zizola, vincitore del World Press Photo of the Year nel 1996 e direttore creativo di 10b Photography -. Un'immagine capace di sintetizzare in una frazione di secondo la disumanizzazione di certa politica miope di fronte alle grandi sfide del nostro tempo. Un'immagine diventata "virale" subito dopo la sua prima pubblicazione e che ha saputo rappresentare più di mille parole la critica all'attuale politica di Trump sull'immigrazione”.

La mostra, ideata da World Press Photo Foundation di Amsterdam, promossa dall'assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale, e organizzata dall’Azienda speciale Palaexpo in collaborazione con 10b Photography, ospiterà le 140 foto finaliste del prestigioso contest di fotogiornalismo, che dal 1955 premia ogni anno i migliori fotografi professionisti.  Un eredità che, novità di quest’anno, si potrà veder in un muro costruito proprio per racchiudere tutti gli storici scatti. Molti, delle vere e proprie icone del nostro passato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento