Martedì, 23 Luglio 2024
Cultura

Steve McCurry rincontra e fotografa la "bambina di piazza Navona" 33 anni dopo

Il famoso fotografo statunitense ha ritrovato e fotografato Mara Mercetelli sulla stessa panchina a distanza di anni. La ragazza: "E' stata un'emozione indescrivibile"

Cappotto blu, calze rosse e una mano per coprire un sorriso birichino. E' l'immagine di Mara Mercetelli, una bimba immortalata nel 1990 a piazza Navona da Steve McCurry. Uno dei tanti scatti del famoso fotografo americano - autore di reportage di fama internazionale - che da qualche giorno ha assunto un'importanza speciale. 

McCurry, infatti, ha incontrato di nuovo quella bambina - che oggi è una ragazza - sulla stessa panchina di piazza Navona. 

"Ho fotografato Mara Marcetelli a Piazza Navona nel 1990, e l'ho incontrata di nuovo sulla stessa panchina qualche settimana fa", ha scritto il fotografo su Instagram pubblicando la seguenza di foto (prima quella del 1990 poi quella di qualche giorno fa). 

Il post ha destato lo stupore di moltissimi followers e, tra i commenti, spicca quello di Mata Mercetelli: "Il destino ti fa regali meravigliosi! Che dire - ha scritto la ragazza - è stata un'emozione indescrivibile, come un sogno, che rimarrà per sempre impressa nel mio cuore e nella mia mente! Grazie per questo meraviglioso regalo Steve! Spero di poterti incontrare presto E soprattutto spero di aver fatto un regalo anche a te". Firmato "Una grande signorina Mara".

L'incontro, dopo anni, di una bambina protagonista del suo obiettivo, non è però cosa nuova per McCurry: il fotografo americano, nel 2002 si era messo alla ricerca di Sharbat Gula, la bambina diventata simbolo dei conflitti afgani e l'aveva fotografata nuovamenter a distanza di 17 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Steve McCurry rincontra e fotografa la "bambina di piazza Navona" 33 anni dopo
RomaToday è in caricamento