menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Germans Aļeņins da Pixabay

Foto di Germans Aļeņins da Pixabay

Sei 'na sola, origine e significato del modo di dire

Alla scoperta del dialetto romanesco e dei modi di dire più comuni ancora oggi

Da "Sei na pila de facioli" a "Stai a fa' er provola". I romani hanno i loro modi di dire, tramandati di generazione in generazione, spesso incomprensibili agli abitanti delle altre regioni italiane. Tra questi c'è anche "Sei 'n sola" o "Sei 'na sola".

Significato del detto romano

"Sòla" con la "o" aperta, non come una persona che vive in solitudine. Si tratta di un termine che nel romanesco sta ad indicare la suola della scarpa e che, in passato, era utilizzata anche per riferirsi al mestiere del calzolaio. 

"Perché a Roma si dice così?" Dizionario dei modi di dire romani: significato, origine e curiosità

In romanesco "Sei 'n sola" vuol dire "Sei una fregatura", si usa quando una persona non mantiene un impegno, quando dà buca all'ultimo momento, o dice una cosa e poi non la fa. Si pensa che questo modo di dire sia nato proprio dalla disonestà di alcuni calzolai che, in passato, talvolta, riparavano le suole con materiali scadenti. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento