rotate-mobile
Cultura

San Felice Circeo tra mare e leggenda: il borgo dove Ulisse fu sedotto dalla Maga Circe

Cosa vedere a San Felice Circeo. Dove mangiare, dove dormire e come raggiungere da Roma. La guida completa

Staccare la spina dalla città, salire in auto direzione mare. Non un mare qualunque, però, ma uno dei più belli e rinomati del Lazio, in un borgo dove - ancora oggi - è vivo il mito di Ulisse e della Maga Circe.

Siamo a San Felice Circeo, il borgo marinaro in provincia di Latina, luogo di seconde case di tanti romani, meta scelta per evadere dal caos capitolino, per un weekend o - perché no - anche per un periodo più lungo. La storia di San Felice Circeo trova le sue radici, come anticipato, nella leggenda di Ulisse che nell'Odissea sbarcò proprio qui rimanendo sedotto dalla Maga Circe da cui il borgo prende nome.

Qui sono stati trovati reperti dell'uomo di Neanderthal. Qui c'è un caratteristico centro storico, che si affaccia sul mare, pieno di storia e di viuzze da esplorare, qui si può godere di un tramonto suggestivo all'ombra della Maga Circe, un promontorio che sembra raffigurare proprio il profilo della leggendaria maga. 

Cosa vedere a San Felice Circeo

Il mare, verrebbe da dire banalmente. Anche se in quell'acqua cristallina, in quelle spiagge curate, in quel panorama incontaminato a solo un paio d'ore da Roma di banale c'è ben poco. Il Circeo è una perla del Lazio, un luogo da scoprire se si è amanti del mare. Ma è importante sottolineare, che San Felice Circeo non è solo mare, ma anche storia, leggende, prodotti del territorio, scogliere suggestive che regalano panorami magici. 

Oltre ad una o più giornate al mare, dunque, a San Felice Circeo vale la pena visitare il caratteristico centro storico che in estate diventa il cuore della vita notturna, pieno di locali e di giovani. Non mancano le botteghe, le boutique per fare un po' di shopping. Il centro storico si snoda intorno alla Torre dei Templari e al Palazzo Baronale che affacciano sulla Piazzetta Lanzuisi. Da visitare anche la mostra permanente Homo Sapiens et Habitat nella Torre dei Templari e la chiesa di Santa Maria della Pietà.

Nel cuore del centro storico di San Felice Circeo si trova anche un piccolo cinema dedicato ad Anna Magnani che amava molto questo borgo e che proprio qui è stata sepolta.

Un'esplorazione del Monte Circeo vale il viaggio per i più avventurosi: si può percorrere la strada delle Crocette, immersa nel verde del lecceto fino al pianoro che conduce ai resti dell'Acropoli dei Circeii, oppure percorrere la strada del Faro sul versante meridionale. 

Per gli amanti del mare, consigliata una gita a Punta Rossa, la zona del promontorio, con scogli a picco sul mare e calette con acqua cristallina da scoprire. Qui è possibile recarsi presso le piscine naturali delle Batterie e ammirare i resti di un Fortino napoleonico. Per chi pratica snorkeling vale la pena una visita alla statua del Cristo del Circeo sui fondali della Secchitella. 

Le spiagge di San Felice Circeo

Sono il fiore all'occhiello del borgo marinaro laziale: le spiagge. Ci sono le spiagge vicino a Torre Vittoria con la loro acqua cristallina, tra le più frequentate della zona. C'è la spiaggia del Porto, piccola e affollata soprattutto nei weekend d'estate ma che vale la pena scoprire per la sua acqua verde smaraldo. Ci sono le calette, come La Rinascente e Le Batterie e la spiaggia del Prigioniero raggiungibile solo via mare. Da non perdere anche la spiaggia di Torre Olevola, ultima torre costiera del Circeo in direzione Terracina. 

Cosa mangiare a San Felice Circeo

I piatti marinari qui sono protagonisti assoluti e un pranzo o una cena con il pescato del giorno, al ristorante o allo stabilimento balneare non deludono mai. Da provare anche i rinomati prodotti caseari, come la caciotta e la mozzarella di bufala e poi i vini tra cui il Circeo Rosso DOC, il Cesanese del Piglio, il Cannellino, il Montegiove. 

Tra i ristoranti di San Felice Circeo segnaliamo La Locanda degli artisti, Sapor Proprio, Pappafico il ristorante, Osteria dei Cocci di mare, Il Faro (proprio accanto al Faro di Circeo). Per chi vuole vivere un'esperienza informale a base di pesce, consigliata anche Poseidonia cooperativa dei pescatori del Circeo. Golosi segnatevi invece "La Casa del dolce" in via Tittoni: la fila è d'obbligo per mangiare cornetti, bombe, brioches indimenticabili. 

Dove dormire a San Felice Circeo

Dall'Hotel Punta Rossa che si trova sull'omonimo promontorio all'Hotel Le Pleiadi (a due passi da viale Europa e dal mare). Dall'Hotel Villaggio della Mercede all'Hotel Maga Circe entrambi nelle vicinanze delle spiagge. E ancora il Circeo Park Hotel, , l'Hotel Corallo, l'Hotel Vittoria. Al Circeo non mancano gli hotel dove pernottare, ma sono tanti anche i b&b e gli appartamenti da tenere a mente per un'esperienza accogliente e familiare. Tra questi: CirceMed, il B&B Circeea, Villa Lina B&B, i Lecci B&B.

Come arrivare a San Felice Circeo da Roma

San Felice Circeo dista 144 km da Roma per un tempo di percorrenza di circa 1 ora e un quarto. Per raggiungere la località di mare prendere A24 e A1/E45 in direzione di Via Dei Monti Lepini/SS156 a Frosinone. Prendere l'uscita Frosinone da A1/E45. Continuare su SS156. Prendere NSA 255 Terracina Prossedi, Strada Migliara 55, Via Migliara 54, Via Pontina/SS148 e Via Monte Circeo in direzione di Via Acropoli a San Felice Circeo.

Le altre guide di RomaToday

Visitare Isola del Liri: la guida

Visitare Campodimele: la guida

Visitare Calcata: la guida

Visitare Sant'Angelo di Roccalvecce: la guida

Visitare Canterano: la guida

Visitare Subiaco: la guida

Visitare Torre Alfina - Acquapendente: la guida

Visitare Itri: la guida

Visitare Sermoneta: la guida

Visitare Caprarola: la guida

Visitare Tolfa: la guida

Visitare Colle di Tora: la guida

Visitare Posta Fibreno: la guida

Visitare Collepardo: la guida

Visitare Pico: la guida

Visitare Marta: la guida

Visitare Bolsena: la guida

Visitare Vico nel Lazio:la guida

Visitare Nerola: la guida

Visitare Cittareale: la guida

Visitare Gaeta: la guida

Visitare Sperlonga: la guida

Visitare Celleno: la guida


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Felice Circeo tra mare e leggenda: il borgo dove Ulisse fu sedotto dalla Maga Circe

RomaToday è in caricamento