menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bolsena, foto da Pixabay

Bolsena, foto da Pixabay

Borghi, laghi e castelli incantati: 5 luoghi meravigliosi da scoprire nel Lazio

Cinque mete nel Lazio che vale la pena scoprire, una per ogni provincia

Una fuga dalla città, per staccare la spina da pensieri e preoccupazioni, godere delle temperature miti dell'autunno e andare alla scoperta di luoghi meravigliosi, ma ancora sconosciuti della nostra regione.

L'emergenza Covid, la chiusura di musei, mostre, centri commerciali, risveglia nei romani la voglia di vivere giornate all'aria aperta, alla scoperta di luoghi magici, segreti, di borghi, riserve naturali, laghi, mare e di quella natura incontaminata che, più di ogni altra cosa, rigenera la mente. 

RomaToday vi suggerisce 5 luoghi per una piacevole gita fuori porta, uno per ogni provincia del Lazio.

Torre Alfina - Viterbo

Torre Alfina è un luogo magico, dove staccare la spina dalla realtà e immergersi in una fiaba. Non importa se si è grandi o bambini. Siamo in una piccola frazione di Acquapendente (provincia di Viterbo), in uno dei borghi più belli d'Italia. Qui si erge il castello medievale di Torre Alfina, uno dei più belli e meglio conservati d'Italia. Il castello è inoltre circondato dalla Riserva naturale di Monte Rufeno e dato noto Bosco del Sasseto, una foresta incantata che vale davvero la pena attraversare.

Castel di Tora e lago del Turano - Rieti

Ci spostiamo in provincia di Rieti, nella Sabina, alla scoperta di Castel di Tora. Un paese che si allunga sulle rive del Lago del Turano e che regala un panorama mozzafiato. Il borgo storico è rimasto quasi totalmente invariato e si possono ammirare colonne romane e iscrizioni latine. In questo paesino della Sabina il tempo si ferma e sembra di immergersi in una fiaba. Vicoli, archi, grotte, scalinate, per percorsi pittoreschi. da vedere la chiesa di San Giovanni Evangelista, il Santuario di Sant'Anatolia (che si trova nei pressi del borgo). D'obbligo, anche in questo caso, una sosta al vicino Lago del Turano, un bacino di acqua cristallina, tra i Monti del Cicolano, a poco più di 2 km dal paese. Le sponde di questo lago sono caratterizzate da insenature e piccole suggestive spiagge.

9 laghi meravigliosi nei dintorni di Roma

Campodimele - Latina

Siamo in provincia di Latina, a Campodimele, un piccolo borgo che sembra aver trovato l'elisir di lunga vita. Un paesino con meno di mille abitanti tutti con un dono speciale: la longevità. I cittadini di questo gioiello incastonato nel Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci hanno un'età media piuttosto elevata, circa 85 anni per le donne e 77 per gli uomini. Campodimele vale il viaggio per la sua struttura circolare, con 12 torri semicilindriche, per i suoi vicoli pittoreschi e per il percorso pedonale noto come la "Passeggiata dell'Amore", che si trova lungo la cinta muraria.

Alvito - Frosinone

Siamo in provincia di Frosinone, alla scoperta di una caratteristica cittadina medievale sorta sul pendio del Monte Marrone e affacciata sulla Valle di Comino. Per anni fu considerata il centro principale della Valle, ad oggi conserva ancora un bellissimo centro storico, con il Palazzo Ducale, il Teatro di Corte, la Sala del Consiglio. Luogo tranquillo, dove il tempo sembra essersi fermato. Una cittadina realizzata su tre livelli, con pianta a ferro di cavallo. All'apice della frazione di Castello su trova la fortezza dei Cantelmo, oggi rudere da cui godere di un panorama mozzafiato. Da qui si può partire per escursioni, oppure si può andare a visitare la vicina Abbazia di Montecassino e i Paesi fantasma (i borghi di Curtignake e Cappudine).

Nettuno - Roma

Ultima tappa al mare, ma in un borgo che è una bomboniera da visitare nel Lazio. Siamo a Nettuno, in provincia di Roma. Lunghe spiagge, molto frequentate dai romani nel periodo estivo, ma anche tanta storia e arte che vale la pena conoscere ed esplorare. Il Borgo Medievale, fatto di vicoli, case, chiese, tutte racchiuse nelle cinte murarie, risale alla Famiglia Orsini e conserva alcuni palazzi storici tra cui il Palazzo Baronale, dove un tempo viveva la famiglia Colonna e il palazzo Doria-Pamphilj. C'è il Forte Sangallo sul lungomare settentrionale, contruito tra il 1501 e il 1503 da Antonio da Sangallo il Vecchio e il Santuario di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti, luogo di culto molto famoso nel Lazio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento