menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dalla pagina Facebook S. Angelo "Il Paese delle Fiabe" @acasassociazione2017

Foto dalla pagina Facebook S. Angelo "Il Paese delle Fiabe" @acasassociazione2017

Il Lazio e le sue bellezze nascoste: 5 posti da scoprire

Cinque mete per una gita fuori porta, una per ogni provincia di Lazio

Settembre è arrivato, l'afa di agosto lascia spazio a un po' di piacevole arietta. Ma il clima resta mite, ideale per indossare un paio di comode scarpe e ritagliarsi una parentesi naturalistica, culturale, pittoresca, alla scoperta del Lazio. La nostra regione gode di un patrimonio ricco, anzi, ricchissimo, che vale davvero la pena scoprire. In tutte le province c'è qualcosa di misterioso, suggestivo, caratteristico da visitare.

Oggi RomaToday vi suggerisce 5 mete per una gita fuori porta nel Lazio, partendo da Roma per raggiungere tutte le altre province. Posti che entusiasmeranno tutta la famiglia e nei quali vorrete senz'altro tornare ancora e ancora.

Sant'Angelo di Roccalvecce (Viterbo)

Da Alice nel Paese delle Meraviglie, con tanto di Cappellaio Matto, Bianconiglio, Regina di Cuori e Stregatto ad Hansel e Gretel; dalla Bella addormentana nel Bosco ad Alì Babà e i Quaranta ladroni. E ancora Pinocchio, Biancaneve, La Bella e la Bestia e tanti altri. Lo chiamano il Paese delle Fiabe e il motivo è più che chiaro. Sant'Angelo di Roccalvecce, in provincia di Viterbo. Sul finire del 2016, fu Gianluca Chiovelli, cittadino di Sant'Angelo a voler fondare un'associazione culturale per dare un nuovo volto, fiabesco appunto, al suo paese natio. Detto fatto, ad oggi il borgo nel viterbese è unico, suggestivo, un tuffo nell'infanzia per gli adulti, un mondo di fantasia tutto da vivere per i più piccoli. Entrate a Sant'Angelo di Roccalvecce e che la favola abbia inizio.

Itri (Latina)

Ci spostiamo in provincia di Latina, tra mare e monti, siamo ad Itri. Un paese arroccato sulle pendici dei Monti Aurunci, i cui confini si estendono fino alla costa di Punta Ceratola, tra Gaeta e Sperlonga. Un castello suggestivo sul Colle Sant'Angelo, intorno al quale si trovano ancora le case antiche. Da visitare le chiese di San Michele Arcangelo, la Chiesa dell'Annunziata e il convento di San Francesco. Ottima base per dirigersi in località di mare quali Formia, Gaeta, Sperlonga o per partire verso escursioni avventurose sui Monti Aurunci. Famosa per il suo olio e per la cicerchia, cucinata con broccoletti e cicoria selvatica, Itri è famosa anche per il cinema: è stata infatti set di diversi film, tra cui La Bibbia, Scipione, detto anche l'Africano e La Ciociara.

Alatri (Frosinone)

Un luogo circondato da distese di uliveti, dove si conserva ancora storia, cultura e folklore. Alatri, in provincia di Frosinone, è un borgo dal grande valore archeologico-culturale, caratterizzato da mura ciclopiche e una bellissima Acropoli, motivo principale per cui i turisti vanno a visitarlo. Le leggende attribuiscono la nascita di Alatri, o al Dio Saturno, o ai Ciclopi, proprio per le sue mura alte fino a 20 metri. Non perdete la vista dalla parte più alta del paese: vi toglierà il fiato.

Castel Gandolfo (Roma)

Navigatore impostato, direzione Castel Gandolfo. A due passi da Roma, c'è un'oasi felice che molti romani amano: il lago di Albano. Un lago balneabile che può essere goduto attraverso le spiagge attrezzate a Castel Gandolfo, appunto. Ombrelloni, comode sdraio offrono un'alternativa al mare per molti più comoda e vicina. Ma Castel Gandolfo non è solo lago. Dopo qualche ora di sole e relax è consigliato riprendere la macchina per raggiungere il borgo, dove si trova anche la residenza estiva del Papa. Potrete ammirare dall'alto tutta la bellezza del lago di Albano, scoprire i vicoli caratteristici della cittadina dei Castelli Romani, fermarvi a mangiare un'amatriciana, un pesce di lago, accompagnandolo ai vini doc locali.

Riserva dei laghi Lungo e Ripasottile (Rieti)

Ultima tappa in provincia di Rieti, dove si trova un'area protetta da scoprire, con vista sul monte Terminillo. Siamo al centro della conca di Rieti, per vivere la magia di due bacini di acqua particolari. La Riserva dei laghi Lungo e Ripasotile è un luogo ideale per trascorrere in relax una gita fuori porta e per il birdwatching, ospitando un gran numero di uccelli. Da qui partono anche una serie di sentieri da percorrere per riconciliare il proprio animo con la natura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento