Notti di cinema e… a Piazza Vittorio: gli appuntamenti dal 16 al 22 luglio

Alla storica kermesse dell'Esquilino arriva Gianni Amelio con La Tenerezza. Appuntamento poi con il mistero dei Templari e lo Sport in Piazza

L'Estate Romana anima l'Esquilino con una delle manifestazioni culturali più amate di sempre: "Notti di cinema e...a Piazza Vittorio". Una kermesse che, giunta alla sua XX edizione, intende affiancare alle ormai consolidate proiezioni e agli incontri con i protagonisti del mondo della cultura e dello sport eventi speciali e laboratori. 

Notti di Cinema a Piazza Vittorio

"Notti di cinema e...a Piazza Vittorio" terrà compagnia ai romani e ai turisti in visita nella Città Eterna fino al 2 settembre con un ricco cartellone di iniziative. 

A farla da padrone ovviamente il cinema. In piazza due arene da 923 e 550 posti, dotate di maxischermi con proiettori e sistemi audio di alta qualità: su ogni schermo sarà proiettato un film a sera.

Il costo del biglietto intero è di 5 euro, quello del ridotto 4, mentre con la formula fedelissimi ogni 10 biglietti acquistati se ne riceveranno due in omaggio.

Il programma dal 16 al 22 luglio

Ricco il programma dal 16 al 22 luglio: a Piazza Vittorio si svela il mistero dei Templari con la presentazione del libro di Gian Piero Ventura Mazzuca “Templari. Dal ducato di Puglia e Calabria all’Italia del III Millennio”. Appuntamento poi con La Tenerezza di Gianni Amelio e gli “Sguardi su Orente e Occidente”. 

Lunedì 16 luglio, ore 19:00 Sala Bucci. Gian Piero Ventura Mazzuca presenta il suo libro “Templari. Dal ducato di Puglia e Calabria all’Italia del III Millennio” (ingresso libero)

1118-2018
A 900 anni dalla fondazione… il mistero dei Templari, ieri e oggi

Templari: a 900 anni dalla loro fondazione due giornalisti - Gian Piero Ventura Mazzuca e Livio Frittella - hanno voluto indagare ancora e intraprendere ricerche autonome. In effetti molti, davvero tanti, sono i libri che hanno illustrato vita, opere e leggende legate all'Ordine del Tempio; questa nuova opera tratta invece solo ed unicamente due argomenti, ben chiari e definiti, per tentare un maggiore, serio approfondimento.

Il mistero dei Templari, ieri e oggi

La prima parte narra del periodo delle loro gesta, dai primi anni del XII secolo sino alla soppressione dei Cavalieri Templari agli inizi del XIV, raccontando storie e luoghi limitati ai territori meridionali tra Puglia, Basilicata e Calabria. Una vera guida in cui perdersi piacevolmente, partendo dalla nascita del primo templare all’epoca del Ducato, fino al processo nel Regno di Napoli. Nella seconda parte si affronta ciò che è successo dopo la soppressione dell’Ordine, specialmente nel nostro Paese. Un'indagine, mai effettuata prima, con 15 interviste ai vertici di molte organizzazioni che, nel III Millennio, si richiamano, con nomi o comportamenti, alle idee degli antichi Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Salomone. Un libro interessante e piacevole da leggere, scritto da due giornalisti che, senza la pretesa di essere degli storici, hanno scelto un approccio che ha permesso di elaborare e proporre numerose notizie e curiosità, mai scritte prima.

L’evento sarà moderato dal prof. Bruno Poggi, presidente della Pareto University, iniziativa “visionaria” di formazione universitaria a distanza nei Paesi in via di sviluppo. Saranno inoltre presenti, riproponendo i veri costumi dell’epoca, membri dell’Associazione di Rievocazione Storica (ARS) “Ordo Draconis Sagittarii et Milites Templi”. Presente anche Alfredo Catalfo presidente delle Edizioni Efesto, che ha pubblicato l’opera e Barbara Dante della Libreria Rotondi.

Gian Piero Ventura Mazzuca, discendente di antiche famiglie di cui una di lontana origine arvanita, docente di comunicazione a UniRoma3 e alla UNINT, è iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 1992; ha scritto su «La Voce Repubblicana» e «Momento Sera», ha lavorato in RAI – ERI e nell’emittente tv locale «GBR». Attualmente collabora con il quotidiano «il Giorno» e con “Il Collezionista”, periodico della Bolaffi. Accademico di merito dell’Accademia Angelico Costantiniana di lettere, arti e scienze.

La Libreria Rotondi è la più antica libreria della città specializzata in Oriente, esoterismo, filosofie e religioni. Il catalogo offre anche un’accurata selezione di volumi rari e pregiati precedenti il secolo XVIII. Nel 2004 ha ottenuto il riconoscimento di “negozio storico” da parte del Comune di Roma.

Gianni Amelio a Piazza Vittorio

Martedì  17 luglio, ore 20:45 Sala Bucci – Cineasti di parole (ingresso 5 euro). Incontro con Gianni Amelio e presentazione del suo libro "Padre quotidiano"
a seguire
Proiezione del film LA TENEREZZA (Drammatico) 103'
di Gianni Amelio / con E. Germano, R. Carpentieri, G. Mezzogiorno, M. Ramazzotti

PANE QUOTIDIANO: «Ethem mi venne incontro per salutarmi, ma non come faceva di solito, accostando le guance per tre volte. Adesso mi tenne stretto, mi si aggrappò addosso. Poi gli uscì una frase che forse mi aveva già detto altre volte, e c'era la parola bir, figlio. L'assistente tradusse sottovoce, perché anche a lui suonava strano quello che doveva ripetere: "Fino a oggi è stato figlio mio. Da domani sarà figlio tuo".» Durante le riprese di Lamerica, nel 1993, Gianni Amelio riceve da Ethem Zekaj, padre del giovane albanese il cui sguardo riempie l'ultima immagine del film, una proposta sconcertante che è, insieme, un ordine e una preghiera, e ha il potere di risvegliare in lui, il «regissore» italiano, le tracce di un'antica ferita, l'assenza di un altro padre - il suo - conosciuto troppo tardi. Fra slanci emotivi e incomprensioni, reciproca diffidenza e imprevedibili affinità, in un dialogo che vive soprattutto di silenzi, il rapporto con Ethem, personaggio chiave della storia, si fa sempre più profondo. E Amelio racconta come abbia deciso di adottare quel ragazzo, onorando l'atto d'amore di un padre pronto a separarsi da suo figlio per dargli un futuro meno incerto. La narrazione di questa esperienza intima acquista nelle pagine del libro un profondo respiro corale: l'apprendistato di padre putativo è scandito dalle fasi della travagliata lavorazione del film e dal ritratto di un'Albania ancora schiacciata dalle macerie della dittatura, tanto lontana dall'Italia di allora e tanto simile alla Calabria del dopoguerra, dove Amelio ha vissuto la sua infanzia. Sospeso fra due paesi, due caratteri, due culture, "Padre quotidiano" rievoca gli anni inquieti in cui si aprì la stagione delle migrazioni via mare, che continua a riversare sulle coste italiane il suo carico di dolore e di morte. Ma il ricordo viene qui addolcito, quasi purificato, dalla nascita di un legame affettivo che sfida i pregiudizi e s'impone con la forza necessaria per arginare l'indifferenza comune. Una vicenda personale diventa simbolica, scava a fondo nel privato, anche con durezza, fino a raggiungere un'emozione che ci coinvolge tutti.

LA TENEREZZA: Lorenzo è un anziano avvocato appena sopravvissuto ad un infarto. Vive da solo a Napoli in una bella casa del centro, da quando la moglie è morta e i due figli adulti, Elena e Saverio, si sono allontanati. O è stato lui ad allontanarli? Al suo rientro dall'ospedale, Lorenzo trova sulle scale davanti alla propria porta Michela, una giovane donna solare e sorridente che si è chiusa fuori casa, cui l'avvocato dà il modo di rientrare dal cortile sul retro che i due appartamenti condividono. Quella condivisione degli spazi è destinata a non finire: Michela e la sua famiglia - il marito Fabio, ingegnere del Nord Italia, e i figli Bianca e Davide - entreranno nella vita dell'avvocato con una velocità e una pervasività che sorprenderanno lui stesso. Ma un evento ancor più inaspettato rivoluzionerà quella nuova armonia, creando forse la possibilità per recuperarne una più antica. 

Mercoledì 18 luglio, ore 21:30  Sala Bucci “Loving Vincent” di Dorota Kobiela e Hugh Welchman.

Giovedì 19 Luglio, ore 20:45 Sala Bucci – Ciak! Si gira pagina. Libri in… Azione (ingresso 5 euro). Incontro con Vito Bruschini e presentazione del suo libro "Rapimento e riscatto"
a seguire
Proiezione del film TUTTI I SOLDI DEL MONDO (Biografico) 132'
di Ridley Scott/ con M. Williams, C. Plummer

Un libro e un film su uno dei rapimenti che hanno scosso maggiormente l’opinione pubblica e hanno tenuto il mondo con il fiato sospeso. John Paul Getty III, nipote sedicenne di un ricchissimo petroliere americano, scompare a Roma nella notte del 10 luglio 1973 nei pressi di piazza Farnese. Capelli lunghi e atteggiamento anticonformista, il ragazzo frequenta l’ambiente bohémien della capitale, tra Campo de’ Fiori, Santa Maria in Trastevere e Piazza Navona. All’inizio la notizia non ha grande eco sugli organi di informazione: tre mesi dopo la sua sparizione, la famiglia e gli investigatori non sono ancora certi se si tratti di un vero sequestro o piuttosto sia una messinscena del giovane per estorcere una montagna di soldi all’avaro nonno. Ma quando viene recapitata al quotidiano Il Messaggero una busta con un orecchio mozzato del giovane Getty non ci sono più dubbi. Il gesto brutale impressiona l’opinione pubblica italiana e internazionale e quello del sequestro Getty diventa il caso più seguito dai media di tutto il mondo. Ambientato nella Roma della Meglio Gioventù, lo straordinario racconto di un dramma familiare, umano e politico che ha segnato un’epoca e l’ingresso trionfale della ’Ndrangheta nelle cronache e nel tessuto sociale del nostro Paese degli anni a venire.

Sport in Piazza

Sport in Piazza Vittorio con il CONI Lazio – Ingresso gratuito. “Sport in Piazza a Piazza Vittorio” Dopo pentathlon e tennis, con la partecipazione di oltre 1500 tra giovani e giovanissimi che hanno giocato nei giorni scorsi, integrandosi tra loro, questa settimana tocca a due discipline poco note, ma decisamente affascinanti come arrampicata sportiva e kickboxing. Anche in questo caso istruttori qualificati delle federazioni coinvolte saranno a disposizione di chiunque voglia provare a scalare la parete appositamente attrezzata o infilare i guantoni dell’attività che unisce arti marziali e pugilato. Lo sport raddoppia. Non più solo dal giovedì alla domenica, dalle 19:00 alle 23:00. Infatti già da oggi e fino a mercoledì, nel corner sportivo del CONI Lazio, si potrà giocare a calcetto grazie alla presenza di istruttori qualificati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incontri dell’Associazione Arco di Gallieno – Ingresso gratuito. 16 Luglio ore 18:30 The Sewing Cooperative. Laboratorio Sartoria e Moda etica con Lydia Witt.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento