Cultura Centro Storico / Piazza Navona

L'incanto delle musiche di Ennio Morricone dai tetti di Roma: Jacopo Mastrangelo celebra il maestro

Il giovane diventato famoso durante il lockdown ha omaggiato il compositore scomparso a 91 anni: "Lui con le sue note resterà per l’infinito"

Le note del maestro Ennio Morricone hanno risuonato nel centro di Roma. Nel giorno della scomparsa del più grande compositore cinematografico ad incantare la Città Eterna con le sue musiche è stato Jacopo Mastrangelo, il giovane diventato famoso grazie alle performance sul terrazzo di casa durante il lockdown. 

Le note di Ennio Morricone sui tetti di Roma

Dal tetto di piazza Navona, su una Roma semideserta e quasi al tramonto, Jacopo Mastrangelo ha suonato alcuni dei brani più celebri del maestro Morricone. Nel silenzio di una città in lutto l'energia della chitarra elettrica. Otto minuti di emozionante esibizione dedicata al "genio ispiratore", Ennio Morricone. 

Jacopo Mastrangelo suona Ennio Morricone

"Il maestro ci ha lasciato. Ma il maestro ci ha lasciato anche incredibile musica per nutrire la nostra esistenza di poveri mortali, Lui che con le sue note resterà per l’infinito, Lui che ci ha regalato musica immortale. Lui che in realtà, con la Sua musica, non ci lascerà mai. Addio maestro e grazie!" - ha scritto Mastrangelo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incanto delle musiche di Ennio Morricone dai tetti di Roma: Jacopo Mastrangelo celebra il maestro

RomaToday è in caricamento