Musei chiusi a Roma: il Covid sospende (ancora una volta) tutte le mostre

Richiudono musei e mostre nella Capitale. Da Banksy ai Marmi di Torlonia, a cosa devono rinunciare i romani

Foto dalla pagina Facebook del Chiostro del Bramante

Il Covid torna a mettere il lucchetto ai musei e ai luoghi della cultura della Capitale, a partire da venerdì 6 novembre. Sembra un dèjà vu. Una scena già vista, lo scorso marzo, con la differenza che, forse, questa volta, il mondo della cultura se lo aspettava. Era solo questione di tempo.

Dopo la chiusura di cinema e teatri, infatti, l'aumento dei contagi ha inevitabilmente portato alla chiusura di tutti i siti culturali della Capitale, il che vuol dire stop alle visite guidate e non, nei musei pubblici e privati, e mostre sospese in tutto il territorio romano.

Giovedì 5 novembre è l'ultimo giorno per poter accedere ai siti museali. Le strutture stanno già dando informazioni agli utenti che avevano acquistato biglietti per i prossimi giorni.

Tante le mostre approdate nella Capitale in autunno o poco prima, che sarebbero dovute essere protagoniste della stagione e che - solo nel caso in cui la situazione migliorerà da qui al prossimo dpcm - potremmo rivedere dal 3 dicembre.

Le mostre a Roma sospese dal dpcm del 4 novembre

Banksy A visual protest, arrivata al Chiostro del Bramante lo scorso 8 settembre, una mostra che molti romani hanno avuto già opportunità di vedere e che resterà a Roma fino ad aprile 2021 (dunque ci sono buone probabilità di poterla visitare ancora). La mostra nella villa di Alberto Sordi, la cui apertura è stata più volte rimandata proprio a causa del Covid e che, finalmente, dal 16 settembre era stata inaugurata. Il 6 novembre richiude al pubblico, sperando di poter riaprire prima del 31 gennaio 2021, data in cui è prevista la chiusura definitiva.

Chiusa anche la tanto attesa mostra "I Marmi di Torlonia" ai Musei Capitolini, con oltre 90 opere selezionate tra i 620 marmi catalogati e appartenenti alla collezione Torlonia, la più prestigiosa collezione privata di sculture antiche: significativa per la storia dell’arte, degli scavi, del restauro, del gusto, della museografia, degli studi archeologici.

Restano accessibili le mostre  all'aperto, come Back to Nature, allestita a Villa Borghese e "Insieme" su Mura Aureliane di Gianni Politi. 

Di seguito l'elenco di tutte le altre mostre attualmente sospese dal Covid a Roma:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento