E' morta Irina Sanpiter: interpretò Magda, la moglie di Furio in Bianco Rosso e Verdone

L'attrice teatrale russa si è spenta oggi a 60 anni

Lutto nel mondo dello spettacolo. E' morta oggi a Roma Irina Sanpiter, attrice e teatrale russa nota al grande pubblico per aver interpretato il personaggio di Magda nel film "Bianco, Rosso e Verdone". Aveva 60 anni: da otto mesi era ricoverata all'Umberto I.

Nata a Mosca nel 1957, dalla carriera teatrale era passata a quella cinematografica proprio grazie al film di Carlo Verdone del 1981, in cui interpretava la moglie esasperata del logorroico Furio Zòccano, avvocato romano residente a Torino. La sua frase più ricorrente era "non ce la faccio più". 

L'anno successivo recita la parte di Amalia in Lacrime napulitane di Ciro Ippolito. Si è ritirata poco dopo dal cinema a causa della scoperta di un linfoma che l'aveva indebolita molto e la costringeva a trasfusioni quotidiane. Attiva in seguito come cantante, si è ritirata all'inizio degli anni novanta, dopo il matrimonio nel 1984 con Toni Evangelisti, diventando un'organizzatrice di concerti rock.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su facebook anche il ricordo di Carlo Verdone: "Sono molto triste,addolorato. Ci vedevamo poco ma l'abbraccio, quando ci si incontrava, era sempre forte e pieno di dolce nostalgia. Era russa, di Mosca: me la fece incontrare Sergio Leone in quanto era parente della moglie (moscovita) dello sceneggiatore Giorgio Arlorio. Fra tre opzioni scelsi subito lei per via di quegli occhioni dolci e malinconici che dovevano essere una caratteristica della mia Magda. Non volle continuare per scelta la strada del cinema. Era rimasta appagata dal nostro film e si mise ad organizzare eventi e concerti musicali. Non sapevo fosse malata".

Quindi il racconto dell'ultimo incontro: "L' ultima volta la incontrai lo scorso anno all'Isola Tiberina durante la rassegna cinematografica estiva. Di quel film non è rimasto quasi nessuno, e questo mi deprime terribilmente. Ma il cinema, fortunatamente, ci " ferma nel tempo". Illudendoci di una certa immortalità su uno schermo. Magda sarà sempre nel mio cuore come una delle creazioni più riuscite: era sempre allegra,spiritosa, ironica. Grazie Irina per aver condiviso con me una bella commedia rimasta nel cuore di tanti spettatori. Ti ricorderò per sempre cara, dolce amica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento