Cultura

Michele Caruso: "Mi scuso con la Sciarelli. Non chiamerò più Chi L'ha visto?"

Il disturbatore delle radio romane a Radio Cusano Campus: "Ecco perché ho chiamato il programma di RaiTre"

Michele Caruso, il disturbatore delle radio romane che ha fatto imbufalire qualche giorno fa Federica Sciarelli chiamando la diretta di Chi l'Ha visto, ha telefonato questa mattina a Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università Niccolò Cusano, mentre in diretta c'erano Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, conduttori del programma ECG.

I due conduttori hanno stoppato tutto e si sono messi a dialogare con il Caruso: "Perché faccio arrabbiare sempre la Sciarelli? Lo confesso, ero io ad aver chiamato chi l'ha visto. Non sono un mentecatto, vorrei sempre dare un contributo valido a programmi d'inchiesta. Siccome ho studiato psicologia, quando ci sono questi casi, come quello di Alatri, dove uno dovrebbe almeno chiamare il 113 e il 118, in psicologia questo si chiama apatia degli astanti. Se ci fossi stato io avrei fatto tutt'altro e mi sono sentito in dovere morale chiamando la Sciarelli anonimamente per poter dare un contributo al fine di stimolare chi poteva farlo e non l'ha fatto".

Michele Caruso, poi, ha chiesto scusa alla Sciarelli: "Federica Sciarelli ha detto che mi vuole querelare perché io la importuno e la molesto, ma questo non è vero. Ho una mia sensibilità. Comunque chiedo scusa alla giornalista Sciarelli, che è anche un personaggio molto amico dei gay e prometto che non la chiamerò più. Anzi, le auguro anche una buona Pasqua".

ASCOLTA L'INTERVENTO IN DIRETTA DI MICHELE CARUSO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele Caruso: "Mi scuso con la Sciarelli. Non chiamerò più Chi L'ha visto?"

RomaToday è in caricamento