menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto

Foto

Max Gazzè è Leonardo da Vinci a Sanremo, dietro di lui una band di cartonato

Il cantante è salito sul palco dell'Ariston travestito dallo scienziato italiano per cantare "Il farmacista" con la misteriosa Trifluoperazina Monstery Band

Vestito da Leonardo Da Vinci e accompagnato dalla misteriosa Trifluoperazina Monstery Band. Così Max Gazzè ha regalato un momento di grande spettacolo nella prima serata del Festival di Sanremo.

Achille Lauro a Sanremo, lacrime di sangue e il monologo per il settore dello spettacolo

Tra i 26 big in gara, il cantautore romano è tornato a sorprendere sul palco dell'Ariston. Con il suo ritmo e quel tono vocale inconfonfibile ha rappresentato "Il farmacista", il più grande farmacista italiano di sempre. Questo il titolo della sua canzone, infatti, omaggio al grande scienziato ed inventore, presto protagonista anche di una serie tv in onda su Raiuno.

Geniale, istrionico, ironico, Max Gazzè ha indossato una lunga tunica scura in velluto, il tipico cappello indossato da Da Vinci, il tutto completato da capelli lunghi e folta barba grigi. L'abito è il risultato di un'attenta ricerca negli archivi della storica costumeria Tirelli di Roma - come riporta Rainews -  personalizzato da Max Gazzè insieme allo stylist Lorenzo Oddo. Barba e parrucche sono state create ad hoc da Rocchetti & Rocchetti specializzato nella creazione di parrucche per cinema, teatro, televisione e moda.

Alle sue spalle una band fatta di cartone. Max Gazzè sul palco dell'Ariston non è infatti arrivato da solo, ma con la Trifluoperazina Monstery Band, un nome impronunciabile che ha messo alla prova anche Amadeus e Matilda De Angelis al momento della presentazione.

La band è composta dai cartonati della Regina Elisabetta alla batteria, di Marilyn Monroe ai cori, di Jimi Hendrix alla chitarra, di Paul McCartney al basso e Igor alle tastiere. Una scelta sicuramente originale, risultato del lavoro del fumettista e illustratore Alessandro Baronciani.

Un'esibizione, la sua, che, al di là del risultato finale, resterà nella storia di Sanremo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento