Martina Sambucini è Miss Italia 2020: è di Frascati la più bella d'Italia

La 19enne, già Miss Roma, ha preceduto Beatrice Scolletta, 25enne di Roma. Il concorso si è tenuto nella Capitale, nello spazio Rossellini

Roma sbanca Miss Italia. Sono romane le prime due classificate del concorso 2020, tenutosi nella Capitale, nel Polo Culturale Multidisciplinare Spazio Rossellini. A vincere è stata Martina Sambucini, 19enne già miss Roma. Dietro di Lei Beatrice Scolletta, 25 anni di Roma, ma residente a Nettuno. 

La “patron” Patrizia Mirigliani lo aveva detto: “Miss Italia non si ferma”. E così è stato. Il celebre concorso di bellezza, pur adattandosi al momento storico che stiamo vivendo, ha oggi assegnato l'81° titolo della sua storia.

Martina Sambucini, chi è miss Italia 2020 

La neoreginetta è Martina Sambucini, Miss Roma, ha 19 anni e vive a Frascati. Occhi verdi, capelli castani, è alta 177 centimetri. Ha due fratelli Ilaria (16) e Gianmarco (9) ed è fidanzata con Marco. Dopo aver conseguito il diploma di liceo linguistico ha da poco iniziato il primo anno di università, presso la facoltà di psicologia del marketing. Ama cucinare, stare a contatto con la natura e gli animali e il “fai da te. Non pratica alcun sport e sogna il mondo della passerella.

Martina, che riporta il titolo di Miss Italia nella Capitale dopo 27 anni, ha dichiarato: "Sono positiva e genuina, mi piace molto relazionarmi con gli altri. Ho deciso di mettermi in gioco con il concorso, che mi ha permesso di scoprire dei lati di me che non conoscevo e vincere le mie insicurezze. Sono felicissima per questo successo della capitale, che mancava da tanti anni". 

Lo scorso settembre, dopo essere stata eletta Miss Roma, dichiarava: “Sono cresciuta a Frascati in una famiglia molto numerosa e affiatata – racconta Martina – Ho avuto la fortuna di avere i nonni che abitano in campagna e per questo ho ricordi bellissimi della mia infanzia, circondata da natura e animali. Sono una persona molto determinata, semplice ma esigente verso me stessa. Ritengo che lo studio sia fondamentale, sto per iniziare l’università e ho scelto psicologia del marketing, ma contemporaneamente lavoro come cameriera in diversi locali perché mi piace essere indipendente. La moda mi affascina da sempre e penso di poter conciliare lo studio con la passerella".

Martina Sambucini è Miss Italia 2020

La neoreginetta ha avuto la meglio sulle altre 22 concorrenti, selezionate nel corso di un casting nazionale: 21 in rappresentanza delle regioni italiane (l’Emilia-Romagna, come da tradizione, ha due rappresentanti: Miss Emilia e Miss Romagna), oltre a Miss Roma e Miss 365.                                                                                                              

Beatrice Scolletta al secondo posto

Sul podio, al secondo posto, Beatrice Scolletta, Miss 365, ha 25 anni, è nata a Roma ma vive a Nettuno (RM). Occhi marroni, capelli castani, è alta 179 centimetri. È sposata con Roberto ed è mamma di due bambini, Leone (5 anni) e Vittoria Romana (2). Diplomata al liceo classico, a giugno prenderà la laurea in Scienze e tecniche psicologiche. Ha praticato tanto sport: artistica, nuoto, danza, danza aerea, pole e, infine, fitness. Non ha hobby particolari, ma ha frequentato l’accademia d’arte drammatica e le piacerebbe tornare a recitare. Più che un sogno nel cassetto ha un progetto di vita: aprire un suo centro di pet therapy.

Il concorso 2020, un'edizione speciale

La finalissima, trasmessa con un grande seguito in diretta streaming sulla pagina Facebook di Miss Italia e di altri partner, è stata presentata da Alessandro Greco, già conduttore della finale del 2019 trasmessa su Raiuno, affiancato da Margherita Praticò, organizzatrice e presentatrice delle selezioni di Miss Italia nel Lazio. La diretta è stata curata dal regista Giuseppe Sciacca, con le coreografie di Giampiero Gencarelli.

Oltre alle miss concorrenti (subito sottoposte al tampone al loro arrivo), gli unici presenti alla finale sono stati così i soli componenti della giuria, presieduta dall’attore Paolo Conticini, reduce dal successo di “Ballando con le stelle”.

Martina Sambucini è Miss Italia 2020

Con lui, nell’importante ruolo di giurati, la criminologa investigativa Roberta Bruzzone, l’attrice Chiara Ricci, la fotografa Tiziana Luxardo, la Miss Italia 1999 Manila Nazzaro e, infine, Raoul D’Alessio, medico e studioso di riabilitazione estetica, autore di uno studio sui cambiamenti dei canoni della bellezza. Infine, ospite “non votante”, il modello Akash Kumar.

Allo Spazio Rossellini, in assenza di pubblico e nel pieno rispetto del protocollo sanitario vigente è andata così in scena un’elezione molto diversa dal solito, tra tamponi, distanze e mascherine.

“Questa edizione di Miss Italia è stata all’insegna della speranza – ha spiegato Patrizia Mirigliani – Un’elezione in modalità diversa, nel rispetto di tanti che da mesi affrontano ogni sacrificio, ma comunque una Miss Italia che guarda al futuro. Un segnale di ripresa, di fiducia, di un ritrovato, necessario vigore. Abbiamo così raccolto l’invito di quanti ci hanno sollecitato a non interrompere una tradizione che ha un forte significato simbolico e, in questo momento, anche una forma di incoraggiamento per tante persone”.

“Per forza di cose non è stato il solito gran galà, - ha precisato il regista dell’evento Giuseppe Sciacca - ma un casting con la giuria che abbiamo cercato di rendere un po’ più elegante e simpatico con tre quadri moda, oltre all’immancabile colloquio delle candidate con la giuria. Una riflessione, tra l’altro, sul periodo che stiamo vivendo.”

 La produzione della manifestazione è stata curata da Mario Gori per la Delta Events, esclusivista del Concorso Miss Italia per il Lazio e l’Umbria, su incarico della “patron” Patrizia Mirigliani.

 “Sono felice dell’opportunità che mi ha dato Patrizia Mirigliani – ha commentato Gori – consentendomi di organizzare la finale del concorso per la prima volta nella capitale, ma anche del patrocinio della Regione Lazio che ci ha concesso l’utilizzo dello Spazio Rossellini. Dulcis in fundo della disponibilità di un hotel come lo Splendide Royal a ospitare le miss concorrenti e i servizi fotografici. Ci tengo a precisare che tutte le ragazze, al loro arrivo, sono state sottoposte a tampone da parte di incaricati sanitari della Spherix Pharma. Sono convinto che, pur in assenza del pubblico, sia stata una finale all’altezza”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento