menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Facebook @erpintop

Foto da Facebook @erpintop

"Mal di mare", libertà e tempeste interiori nel nuovo libro del poeta romano Er Pinto

Il secondo libro scritto da solo, pubblicato da Sine Luna, la casa editrice fondata dal poeta romano durante la pandemia

"Mal di mare", è questo il titolo del secondo libro da singolo di Er Pinto, poeta romano anonimo, uscito alla fine del 2020 nelle librerie e in alcune edicole.

Dopo la prima edizione di Metroromantici, pubblicato nel 2015 con i Poeti der Trullo, collettivo di cui ha fatto parte per sei anni - dal 2010 al 2016 e il Peso delle Cose, uscito nel 2017 e scritto da solo, Er Pinto presenta un nuovo libro ispirato alla sua vita e a fatti realmente accaduti.

"Cosa rimane", la poesia in musica di Er Pinto e Emilio Stella nata in quarantena

Un lavoro al quale Er Pinto si è dedicato negli ultimi tre anni e che rappresenta anche il titolo lancio della Sine Luna, la casa editrice indipendente che il poeta romano ha fondato durante la quarantena. "Ho creato questa casa editrice con l'obiettivo di pubblicare altri miei libri, ma anche quelli di tutti coloro che come me appartengono a questo mondo street underground. Sto già lavorando ad un paio di progetti - racconta ancora il poeta romano a RomaToday - uno dei quali con il Diamond, street artist romano e altri progetti in cantiere". 

In Mal di mare c'è un parallelismo presente dall'inizio alla fine, quello tra "il concetto del mare e il mare che abbiamo all'interno, con le tempeste e il ritorno della calma", spiega Er Pinto. Una parte del libro, inoltre, è tutta dedicata al concetto di libertà, sempre in relazione al mare.

Oltre alle poesie, quasi tutte in italiano, sono presenti le foto in bianco e nero originali scattate dall’autore durante il suo viaggio a New York, le illustrazioni del suo socio in Point Eyes, Mattia Pisauro in arte Yest, e una breve selezione di altre foto, anche esse originali, degli “Street Poetry” scritti sui muri sia a Roma che in giro per il mondo. Il libro vanta dell’introduzione dei due frontman del gruppo rap Colle der Fomento e della curatela di Lié Larousse.

"Mal di Mare" racconta della notte, dell’amore e delle sue maree, di pescatori e di sirene, delle cose che ci mettono paura, delle sbron- ze, della libertà e dell’importanza del Mare che ognuno ha dentro di sé. È la seconda raccolta di poesie di Er Pinto dopo “Il Peso delle Cose”.

mal di mare-3


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento