Cultura

Cultura, 8 mila persone all'inaugurazione di Macro Asilo

Presente il vicesindaco Bergamo: "Il museo è un luogo di esercizio tra l'arte contemporanea e la società"

Code all'ingresso per l'inaugurazione di Macro Asilo, al museo Macro di via Nizza. Per la festa di inaugurazione del progetto sperimentale ideato da Giorgio De Finis, come comunica il Campidoglio in una nota, si sono presentate circa 8 mila persone. La festa è poi continuata fino alle 23. "Sono commosso, questo è un posto straordinariamente bello che era un po' scomparso dalla città" il commento del vicesindaco con delega alla Cultura, Luca Bergamo. "Dopo tanti cambiamenti, oggi c'è un'idea molto forte. Vedo molte persone interessate al progetto che oggi sono venute qui a scoprirlo".

L'idea che sta alla base del progetto, che durerà per i prossimi 15 mesi, è quella di un museo "ospitale". Un museo "organismo vivente" che a partire da oggi verrà "attraversato", grazie all'accesso senza biglietto, da tutte le persone che vorranno assistere agli eventi in programma. Un calendario fittissimo, fatto di creazioni artistiche, convegni, spettacoli teatrali, presentazioni di libri e dibattiti, concerti e tavole rotonde che avranno al centro l'arte e gli artisti ma anche la città e la società. Un "dispositivo relazionale", per usare la definizione di De Finis, che proverà, proprio come ha fatto ieri, a far del Macro Asilo un museo "abitabile". 

"L'idea di fondo è questa" ha spiegato Bergamo. "Chi è artista ha un dono particolare, riesce a creare associazioni o leggere nello spazio e nel tempo delle cose che normalmente noi comuni mortali non riusciamo a vedere. Ma questo dà una responsabilità agli artisti: quella di essere integralmente parte di una società. Quindi, è un cambiamento della funzione dell'artista: non è più colui che attraverso la sua opera artistica si collega al divino ma ha il ruolo di metterci in relazione gli uni con gli altri. Il Macro diventa in questo momento, e per molti mesi, un luogo in cui questo esercizio tra l'arte contemporanea e la società e le persone diventa concreto e diventa anche accrescimento della conoscenza di tutti. Io penso che funzioni". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, 8 mila persone all'inaugurazione di Macro Asilo

RomaToday è in caricamento