rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cultura

Grotte di Pastena e Collepardo: record di visite ad agosto

I due siti in provincia di Frosinone hanno registrato un incremento sorprendente delle visite rispetto al 2019: +18% a Pastena e +90% a Collepardo

Le Grotte di Pastena e Collepardo hanno registrato un record di presenze ad agosto, con 13 mila visitatori, +18% a Pastena e +90% a Collepardo rispetto allo scorso anno, lo riporta LazioCrea Spa.

Un 2020 più che positivo per i due siti in provincia di Frosinone: circa 8 mila visitatori in più si sono recati alle Grotte di Pastena, circa 5 mila hanno scelto le Grotte di Collepardo e il Pozzo d'Antullo.

 “I dati positivi registrati nel 2020 - ha dichiarato Albino Ruberti, Capo di Gabinetto della Regione Lazio - confermano che le Grotte di Pastena e Collepardo rappresentano un patrimonio unico da promuove e valorizzare. In questo senso, l’impegno della Regione Lazio per questi straordinari geositi non si ferma e siamo convinti che, in piena sinergia con i comuni del territorio, possano continuare a essere un importante attrattore di sviluppo economico e turistico per tutta l’area”.

Entrambi i siti speleologici in provincia di Frosinone sono stati riaperti il 3 luglio dopo 4 mesi di chiusura causa Covid. Ma la riapertura è stata davvero sorprendente, notevole davvero l'incremento delle richieste e delle presenze anche nei giorni infrasettimanali portando il dato complessivo di presenze a +34% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Le Grotte di Pastena e Collepardo sono un geosito importantissimo della nostra regione, in cui si possono ammirare fenomeni carsisi e in cui abitano alcune specie protette di animali, come i pipistrelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grotte di Pastena e Collepardo: record di visite ad agosto

RomaToday è in caricamento