Cultura

#RadioRomane - Gli Inascoltabili: politica, attualità, intrattenimento e occhi puntati sulla Capitale nella trasmissione di NSL

La rubrica di RomaToday sulle radio romane svela segreti e curiosità sul programma radiofonico di NSL Radio e Tv. L'intervista ai conduttori

Da sinistra: Francesca Barbato, Nicola Caprera, Elisa Di Iorio, Gabriele Ziantoni, Romina Caprera

In diretta dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 su NSL Radio e TV (FM 90.0). Sono "Gli inascoltabili", una trasmissione divertente, a tratti irriverente e tutt'altro che superficiale che, quotidianamente affronta le tematiche calde, passando dalla politica all'attualità, dall'intrattenimento alla musica.

"Gli Inascoltabili" è un programma prodotto da Nicola Caprera che alla conduzione fa squadra con un ricco e variegato team di speaker e che anche nel dietro le quinte può fare affidamento su una squadra preparata, curiosa, sempre attenta alle ultime notizie. Diverse rubriche, tanti ospiti, ma anche storie, approfondimenti e uno speciale su Roma.

Una trasmissione che RomaToday è andata a scoprire meglio, attraverso le voci degli stessi "Inascoltabili".

"Il nome è stato scelto anni fa da Nicola Caprera, produttore, ideatore e conduttore della trasmissione, è ovviamente un nome provocatorio, perché solitamente all'italiano è quando dici di non fare una cosa che puntualmente la fa". Il primo a rispondere ai microfoni di RomaToday per portarci alla scoperta della trasmissione di NSL Radio e Tv è Gabriele Ziantoni.

La trasmissione ha da poco festeggiato i suoi primi 5 anni di vita, ma è a Nsl da gennaio 2020. Mezzo decennio di vita nel quale la trasmissione si è affermata nel panorama radiofonico romano e non solo mischiando, con professionalità, ironia, grinta e passione per la radio, intrattenendo e allo stesso tempo informando. 

Gli interventi, gli ospiti, i collegamenti, le rubriche sono protagonisti assoluti della trasmissione. Fissa la partecipazione di Antonio Del Greco "il commissario Scialoja quello vero", dice Ziantoni, che ogni giovedì racconta alcune esperienze vissute in prima persona, da via Poma al Canaro della Magliana. Due volte a settimana Gli Inascoltabili gode anche dell'intervento di un grande attore di cinema, teatro e tv, prestato alla radio. Lui è Blas Roca Rey, che offre il suo contributo alla trasmissione radiofonica, raccontando storie o regalando perle culturali che difficilmente capita di sentire in radio. Ed è continuo il "tourbillon di personaggi che entrano ed escono dalla diretta - come Gabriele Ziantoni ha sottolineato - in cui Roma è sempre protagonista".

Tutti i giorni, con l'inviato Jacopo Nassi, Gli Inascoltabili vanno a vedere cosa accade sul territorio capitolino, in base alle segnalazioni dei cittadini. Tutti i martedì mattina, inoltre, la presidente del VII Municipio Monica Lozzi veste i panni di conduttrice del programma, parlando direttamente con i romani. "Siamo molto legati al territorio - spiega Ziantoni - quello che succede a Roma ci interessa moltissimo ma, allo stesso tempo, vogliamo proporre un modo di fare radio che sia distaccato dalle radio romane. Siamo una radio romana semplicemente perché all'interno del perimetro di Roma". 

Con Gabriele Ziantoni e Nicola Caprera, alla conduzione de Gli Inascoltabili, c'è anche Elisa Di Iorio: "Il punto di forza de Gli Inascoltabili - dice la speaker - è che questa trasmissione si occupa di tutto a 360 gradi, mettendoci sempre in mezzo il sorriso, anche quando gli argomenti sono spinosi, o quando abbiamo politici o personalità illustri in diretta. Cerchiamo di far seguire alla domanda più serie quella più scansonata, per non risultare pesanti e alleggerire chi è all'ascolto". Il vero segreto del successo della trasmissione di NLS Radio, secondo Di Iorio è il divertimento, in primis quello che gli speaker provano quando sono davanti ai microfoni.

Valore aggiunto per la trasmissione, secondo Elisa Di iorio, sono gli studi da cui si va in onda: "Credo che quelli di Nsl siano gli studi più belli di Roma. Ci auguriamo tutti insieme di far crescere la radio e di diventare una realtà sempre più importante nel panorama laziale e italiano".

Con Blas Roca Rey le storie arrivano in radio

Come anticipato, tra le presenze fisse de Gli Inascoltabili c'è anche un attore prestato alla radio: Blas Roca Rey. La collaborazione con la trasmissione è iniziata nel 2020. Una scommessa che l'attore ha accettato con entusiasmo, anche per poter lavorare e dare voce alla cultura mentre teatri e cinema sono chiusi dalla pandemia: "Ci siamo inventati una rubrica, in cui ogni venerdì racconto una storia - racconta Blas Roca Rey a RomaToday - storie che trovo in giro, storie antiche, moderne, che hanno poi una morale e che stanno riscontrando grande successo". L'attore ha creato anche un canale Spotify "Il mondo di Blas" che le raccoglie tutte. 

"La forza di questa trasmissione - sottolinea l'attore - è fatta dal gruppo di persone. Tutti coloro che ci lavorano sono molto affiatati, c'è molta stima, estrema disponibilità, si porta a casa un grande risultato che viene quotidianamente confermano dagli ospiti".

"La radio mi fa pensare molto al teatro - prosegue Blas Roca Rey - è un mezzo di comunicazione che molto spesso si dà per spacciato ma che in realtà non muore mai. La radio è nel cuore della gente, in questo momento più che mai è fondamentale per diffondere la cultura. Qualunque mezzo che porta cultura nelle case deve essere tutelato", ha concluso l'attore e conduttore de Gli Inascoltabili.

Blas Roca Rey-2

Grande lavoro di redazione

La forza de Gli Inascoltabili sta anche nel lavoro di redazione svolto da Francesca Barbato e Romina Caprera che si occupano di collegamenti e scalette. "Ci occupiamo di tutti gli aspetti tecnici, dalla gestione delle notizie alla creazione della scaletta con l'inserimento degli ospiti. Il contatto e la ricerca delle tematiche e dei collegamenti quotidiani", racconta a RomaToday Francesca Barbato. Una parte preparatoria fondamentale per la messa in onda della trasmissione. Talvolta poi Francesca Barbato va anche in diretta nel ruolo di conduttrice. E proprio questa versatilità caratterizza Gli Inascoltabili.

Un trasmissione di punta di NSL Radio e Tv (FM 90,0) che dall'avvento della pandemia ha puntato grande attenzione sul Coronavirus e su tutti gli argomenti che girano intorno ad esso, attraverso l'intervento quotidiano di virologi, professori, genetisti. "La pandemia rimane l'argomento principale", come specifica Francesca Barbato.

Ritmi dinamici, senso di squadra, capacità di affrontare temi importanti con uno spirito divertente (per quanto possibile), presenza e diffusione a livello di comunicazione sono ad oggi i principali punti di forza de Gli Inascoltabili. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#RadioRomane - Gli Inascoltabili: politica, attualità, intrattenimento e occhi puntati sulla Capitale nella trasmissione di NSL

RomaToday è in caricamento