Estate romana (fuori porta): 5 idee per mini-viaggi a due passi dalla Capitale

Un luogo per ogni provincia del Lazio che vale la pena scoprire...

foto d'archivio

Weekend di metà luglio, voglia di mare, montagna, relax. Voglia di vacanze che, magari sono lontane o, magari, non ci saranno proprio in quest'estate post-Covid. Niente paura: il Lazio offre un ricco (anzi, ricchissimo!) patrimonio di bellezze naturalistiche da scoprire. Luoghi che per anni, probabilmente i romani hanno ignorato ma che questa estate dà l'occasione di scoprire.

#Surprisinglazio: il turismo nel Lazio riparte dal racconto degli abitanti

Dalle escursioni in montagna alle gite al mare, dalle passeggiate nei borghi medievali, ai pic nic in riva al lago. Ogni settimana RomaToday vi propone 5 mete per una gita fuori porta nella nostra regione e anche per questo weekend abbiamo selezionato alcune mete che valgono il viaggio:

Sabaudia

Partiamo dal mare, perché in tanti in queste calde giornate desiderano regalarsi una giornata di puro relax, a prendere il sole o a fare nuotate in un mare cristallino alle porte della Capitale. La prima tappa che proponiamo è Sabaudia e le sue incontaminate dune. Siamo in provincia di Latina. Ampie spiagge, un mare cristallino, la Maga Circe e le ampie dune a fare da cornice. Una giornata qui vuol dire staccare la spina e tornare a casa abbronzati, rilassati, rigenerati. Lungo la strada che permette l'accesso in spiaggia, tanti chioschi permettono di mangiare senza spendere molto e, con una passeggiata direzione "Maga Circe", potrete anche incontrare qualche vip.

Santa Severa

Ancora mare, ma questa volta in provincia di Roma e con un castello meraviglioso a fare da sfondo. Sulla costa sud di Santa Marinella, dopo insenature rocciose, piccole spiagge, palafitte, si arriva a Santa Severa, qui, su una spiaggia ampia, davanti ad un mare limpido molto amato dai romani, ancora oggi si trova l'affascinante Castello di Santa Severa, di proprietà della Regione Lazio, patrimonio dal valore culturale inestimabile, spesso location di eventi e festival, anche nell'estate 2020. Oltre a un tuffo al mare e ad una visita d'obbligo al castello e al suo borgo storico molto caratteristico, vale la pena visitare il Museo Civico Archeologico, l'Antiquarium di Pyrgi, la Chiesa di Santa Maria Assunta. Vietato andare via senza una fresca passeggiata serale sul lungomare e una cena romantica in qualche ristorantino.

Ronciglione

Noto per il suo carnevale, Ronciglione è meta da visitare anche nel periodo estivo. Siamo in un borgo medievale di origini etrusche, in provincia di Viterbo, non distanti dal lago di Vico. Storicamente Ronciglione è legata alla famiglia Farnese, facendo parte del Ducato di Castro e Ronciglione. Un paese che vale la pena girare in tutti i suoi vicoli, partendo da piazza Vittorio Emanuele, per raggiungere la piazza del Comune, dove, di fronte alla fontana del Vignola, si trovano il Duomo e il Municipio. Consigliata una passeggiata in corso Umberto I, con edifici e chiese settecentesche e a piazza. D'obbligo una gita al lago di Vico, uno tra i più belli del Lazio.

9 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

Labro

Un paese arroccato su un colle, davanti alla Valle del Fuscello e al lago di Piediluco. Siamo a Labro, in provincia di Rieti, paesino pittoresco con alle spalle la catena del Terminillo. Un posto che sembra sospeso nel tempo, con un panorama mozzafiato tra monti, laghi  abitazioni di pietra. Un luogo da cui è possibile partire per escursioni in montagna o giornate di relax in riva al lago. Il suo passato di forte isolamento ha conservato questo paesino come una perla incastonata tra i monti reatini, con un ricco patrimonio culturale e artistico. Da visitare il Castello di Labro, suggerita una sosta al lago di Piediluco.

Boville Ernica

Ultima tappa in provincia di Frosinone, a Boville Ernica, borgo chiamato "Bauco" fino al 1977. Un'antica cittadina chiamata Bovillae dai Volsci per il culto del dio Bove, caratteristica per la sua cinta muraria ancora integra, per il centro storico che si snoda in piazzette, stradine, vicoli e che vasta portali, scale maestose, pavimentazioni preziose. Da visitare Palazzo Filonardi, il più grande complesso architettonico di Boville Ernica, al cui interno si trova l'Abbazia di San Pietro Ispano (nella grotta è visibile la roccia sulla quale l'eremita dormiva). Vale la pena, infine, godere del panorama che il paesino regala tra le verdi e rigogliose colline della Ciociaria che circondano l'interno borgo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • In fila alle Poste mostra i genitali all'impiegata: "Ora ti faccio vedere io il documento"

  • Incendio a Roma sud, fiamme raggiungono il parco degli Acquedotti: interrotta la linea ferroviaria

  • Il padre provava a venderlo in spiaggia, la mamma lo porta via dall'ospedale senza autorizzazione

  • Coronavirus: a Roma 31 nuovi casi, altri sette nel resto della regione Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento