Martedì, 19 Ottobre 2021
Cultura

Il giardino di Ninfa conquista l'Europa: secondo posto all'European Garden Award

Secondo classificato per la sezione “L’eredità europea dei giardini e del giardinaggio”

Il giardino di Ninfa è salito sul podio dell’European Garden Award che si è svolto nel pomeriggio di venerdì in Germania, presso la cittadina Nordkirchen. Istituito dallo European Garden Heritage Network EGHN nel 2010 è diventato parte integrante del lavoro dell'European Garden Heritage Network, fondato nel 2003 con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica al patrimonio europeo dei giardini e al giardinaggio contemporaneo e promuovere la cooperazione internazionale. In tutto sono 190 i parchi e i giardini in 14 Paesi che hanno aderito alla rete come partner per sostenere proprio questi obiettivi. Sino al 2017 sono stati premiati 67 vincitori da 14 paesi. 

PRES AGNONI + DIR MARCHETTI-2

“L’eredita europea dei giardini e del giardinaggio”

La categoria “L'eredità europea dei giardini e del giardinaggio” è stata creata quest’anno come contributo all'Anno europeo del patrimonio culturale 2018, grazie anche al sostegno dato al progetto da parte del Commissario federale tedesco per la cultura ed i media, così come dalle due associazioni regionali in Reno-Vestfalia del Nord. All’evento hanno preso parte il presidente della Fondazione Roffredo Caetani, l’architetto Tommaso Agnoni e il direttore del Giardino, Lauro Marchetti. A contendersi il prestigioso riconoscimento anche i Kew Gardens del Regno Unito (che si è classificato al primo posto) e il Tirsbaek Manor in Danimarca.

"Il giardino di Ninfa è un punto di riferimento in tutta Europa"

“Siamo felicissimi per questo importante risultato perché il Giardino di Ninfa è ormai un punto di riferimento in tutta Europa e questo non vale solo per la sua straordinaria bellezza, che come Fondazione Roffredo Caetani grazie al lavoro di tante persone, tuteliamo, salvaguardiamo e cerchiamo di mantenere intatta, ma anche per la sua storia” ha commentato il presidente Tommaso Agnoni.  “La storia dei Caetani e il sogno di Ninfa entusiasmano sempre più l’Europa e i visitatori che ogni anno scelgono di visitare il giardino da ogni parte del Mondo – ha spiegato Lauro Marchetti.  Questo risultato ci spinge a fare sempre meglio e a mantenere il fascino di Ninfa intatto, così come ci è stato lasciato dai Caetani, per consegnarlo alle future generazioni insieme ad un messaggio che parla di tutela, conservazione, salvaguardia della nostra storia e dell’ambiente che ci circonda”.

La giuria 

Membri della giuria European Garden Award 2018/2019: Kerstin Abicht (Germania), Roswitha Arnold (Germania), ed Bennis (UK), Gunnar Ericson (Svezia), Jacob Fischer (Danimarca), Davorin Gazvoda (Slovenia), Stephan Lenzen (Germania), Brigitte Mang (Germania), Nuno Oliveira (Portogallo), Mariachiara Pozzana (Italia), Alan Thornley (UK), Lieneke van Campen (Paesi Bassi), Michael Walk (UK), Udo Woltering (Germany).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giardino di Ninfa conquista l'Europa: secondo posto all'European Garden Award

RomaToday è in caricamento