rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cultura

Filettino, il borgo più alto del Lazio e i suoi suggestivi panorami

Cosa vedere a Filettino. Dove mangiare, dove dormire e come raggiungere da Roma. La guida completa

Dopo essere andati alla scoperta di alcuni dei più bei borghi marinari della nostra regione, come Gaeta, Nettuno, San Felice Circeo, oggi vi portiamo a scoprire il borgo più alto del Lazio, situato a ben 1075 metri di altezza, all'interno dei Monti Simbruini con una vista mozzafiato tra il Monte Viglio e il Monte Cotento. 

Siamo a Filettino in provincia di Frosinone. Un borgo che vale davvero il viaggio, anche in estate, alla ricerca di un po' di refrigerio dall'afa romana. 

Sembra che il borgo sia nato nel VI secolo, fondato dalle popolazioni del basso Lazio che qui scapparono dalle invasioni barbariche. Ancora oggi è possibile ammirare le mura saracene e godere di suggestivi panorami incontaminati. Il posto giusto per staccare in tutto e per tutto dalla città.

Cosa vedere a Filettino

Oltre alle montagne circostanti, che sono sicuramente uno spettacolo imperdibile nella nostra regione, Filettino vanta la presenza di chiese molto antiche sul suo territorio, come quella di San bernardino e di San Nicola (con affreschi che risalgono al 1220). Da Filettino è possibile ammirare la sorgente del fiume Aniene, i boschi folti di betulle, abeti e faggi. Proprio un borgo di montagna a meno di due ore da Roma. Vale la pena una gita alla Sorgente del Pertuso: qui una roccia serra l'Aniene in una suggestiva gola creando un laghetto artificiale amato da chi pratica pesca alla trota.

Da non perdere la Chiesa di San Nicola, la Chiesa di Santa Maria Assunta, la Fontana Caraffa, la Grotta della neve e il Museo Civico "Maresciallo Rodolfo Graziani".

Filettino in inverno è punto di riferimento per gli amanti della neve e dello sci con i suoi impianti di Campo Staffi, moderni e molto frequentati nel Lazio. 

Dove mangiare a Filettino

Le trote di fiume dell'Aniene sono tra le specialità gastronomiche del posto. A queste si aggiungono i formaggi locali, le patate rosse, gialle e bianche, le ciliege e le nocciole (quando è la loro stagione) i manduluni, ossia fagioli in umido con salsicce tipiche di Filettino. In inverno è da provare la polenta con le spuntature di maiale, tutto l'anno la pizza con gli sfrizzoli (pezzetti di carne di maiale). Di seguito alcuni indirizzi per mangiare a Filettino: ristorante Genziana, La Casina della neve, La perla dei Simbruini, Trattoria la galleria. 

Dove dormire a Filettino

Per dormire a Filettino ci sono dei piccoli residence o degli appartamenti gestiti da privati. Ad esempio il Conifere Garden Residence che si trova proprio in località Filettino. Nelle vicinanze è presente anche il Camping Fiumata, al centro del Parco dei Monti Simbruini e alle sorgenti del fiume Aniene.

Come raggiungere Filettino da Roma

Filettino dista 106 km da Roma, per un tempo di percorrenza di circa 1 ora e 50 minuti. Tramite A24 e A1/E45 in direzione di Via Anticolana/SR155racc a Zona Industriale Ponte delle Tavole, prendere l'uscita Anagni-Fiuggi T da A1/E45
36 min (60,1 km). Continuare su SR155racc, prendere SP20 in direzione di Via del Calvario/Via Panoramica/SP28 fino a Filettino.

Le altre guide di RomaToday

Visitare Isola del Liri: la guida

Visitare Campodimele: la guida

Visitare Calcata: la guida

Visitare Sant'Angelo di Roccalvecce: la guida

Visitare Canterano: la guida

Visitare Subiaco: la guida

Visitare Torre Alfina - Acquapendente: la guida

Visitare Itri: la guida

Visitare Sermoneta: la guida

Visitare Caprarola: la guida

Visitare Tolfa: la guida

Visitare Colle di Tora: la guida

Visitare Posta Fibreno: la guida

Visitare Collepardo: la guida

Visitare Pico: la guida

Visitare Marta: la guida

Visitare Bolsena: la guida

Visitare Vico nel Lazio:la guida

Visitare Nerola: la guida

Visitare Cittareale: la guida

Visitare Gaeta: la guida

Visitare Sperlonga: la guida

Visitare Celleno: la guida

Visitare San Felice Circeo: la guida

Visitare Nettuno: la guida

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filettino, il borgo più alto del Lazio e i suoi suggestivi panorami

RomaToday è in caricamento