menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fabrizio Moro diventa regista: iniziate le riprese di "Ghiaccio", il suo primo film

Si intitola Ghiaccio, è scritto a quattro mani con Alessio De Leonardis e punta i riflettori su uno sport: il pugilato

"Domani, io e Alessio De Leonardis inizieremo a girare Ghiaccio”, così alcuni giorni fa Fabrizio Moro ha annunciato ai followers di essere passato dietro la macchina da presa per lavorare al suo primo film.

Un esordio alla regia a quattro mani, accanto appunto all'amico regista De Leonardis, in uno dei momenti più bui per il cinema e la cultura tutta. Un segno di speranza dunque, un progetto nel quale Moro sta dando tutto come ha detto sui social: "Sono mesi che ci prepariamo. Mesi a rileggere e a rivedere la sceneggiatura in ogni centimetro, mesi di telefonate e parole per convincere e coinvolgere tutte le persone di cui avevamo bisogno per dar vita a questo progetto, tutti quelli che ora sono intorno a noi e che oggi ringrazio dal profondo del mio cuore, per aver scommesso su questa storia. Sono mesi di lavoro .. mesi...eppure, solo stamattina ho realizzato che domani inizieremo veramente a girarlo questo film e allora mi e? presa un po’ di paura".

Così a metà gennaio è stato battuto il primo ciak di "Ghiaccio". Moro non nasconde la paura: "chi non c’ha paura, non sta coi piedi per terra, la paura t’aiuta a ragiona?.. e se poi perdi e? uguale.. perche? vordi? che c’hai provato”, scrive riprendendo la battuta di uno dei personaggi del film scritto con Alessio De Leonardis.

A dare coraggio a Fabrizio Moro è la figlia che, prima dell'inizio delle riprese, ha lasciato al papà un biglietto con un messaggio: "Porta fortuna di papà per il film", firmato Anita. 

"Ghiaccio" è un'opera prima che Moro e De Leonardis hanno scelto di ambientare in una palestra, accendendo i riflettori su uno sport: il pugilato. Lo scoppio della pandemia, il lockdown, sono stati per i due registi quella parentesi di stop che ha permesso loro di parlare, ragionare e sviluppare al meglio un progetto nato, in realtà, tempo prima. 

In attesa di poter vedere, speriamo al cinema, il film d'esordio alla regia di Fabrizio Moro, il cantante e De Leonardis hanno pubblicato alcuni dialoghi tra i due personaggi protagonisti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento