rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cultura

Che vuol dire l'espressione: "Come er cacio sui maccheroni"

Alla scoperta del dialetto romanesco e dei modi di dire più diffusi

"Come er cacio sui maccheroni" è un'espressione tipicamente romana utilizzata quando un abbinamento risulta perfetto o quando una cosa ne completa un'altra impeccabilmente. 

Si dice di una ricetta (che non abbia necessariamente cacio e maccheroni tra gli ingredienti), di un look o di una situazione quotidiana.

Il significato di questo modo di dire

Il cacio è un termine generico per indicare il formaggio, utilizzato - ad esempio - nella "cacio e pepe", tradizionale ricetta romanesca spesso fatta proprio con i maccheroni. Il cacio, i maccheroni li insaporisce, li rende succulenti, li completa e proprio da questo concetto di perfezione nasce il detto romano.

Don Falcuccio, il prete che finì con una mano davanti e una di dietro

Le origini di questo modo di dire tipico del dialetto romanesco risalgono a oltre mille anni fa. Nel primo Medioevo, infatti, la pasta (i maccheroni in particolare) iniziarò ad essere gustata spolverata con del formaggio, quella antica tradizione, oltre ad essere migliorata e arrivata fino a noi, con una delle ricette gastronomiche più amate d'Italia (la famosa cacio e pepe di cui parlavamo prima) ha dato vita a questo detto ancora molto usato tra i romani. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che vuol dire l'espressione: "Come er cacio sui maccheroni"

RomaToday è in caricamento