Che vuol dire l'espressione: "Cercà cor lanternino"

Alla scoperta del dialetto romanesco e dei modi di dire più diffusi

Ci sono frasi, modi di dire, che vengono usati quotidianamente nel dialetto romano, senza più pensare al perché con una determinata espressione si indichi proprio quel concetto. E' il caso di "Vecchio come er cucco", o di "Come er cacio sui maccheroni" o, ancora di "Cercà cor lanternino".

Proprio di quest'ultimo modo di dire vogliamo parlarvi. 

Con l'espressione "Cercare con il lanternino" si intende il cercare una cosa difficile da trovare. Si sottolinea una ricerca scrupolosa, attenta e paziente. Questo modo di dire che alla romana diventa, appunto, "cercà cor lanternino" viene usato anche per riferirsi a quelle persone che finiscono sempre nei guai, si mettono nei pasticci, si ritrovano a risolvere preoccupazioni, sventure, grattacapi.

Che vuol dire l'espressione "Si nun è zuppa è pan bagnato"

Ma perché si fa riferimento al lanternino per dire tutto questo? Sembra che il detto originario fosse "cercare con la lanterna" volendo richiamare la lanterna che Diogene. Si racconta che il filosofo andasse in giro, anche di giorno, portando con sé una lanterna accesa per "cercare l'uomo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento